Benvenuto su www.trattamentoacustico.it, il primo forum italiano di consulenza acustica gratuita.

In questo forum puoi postare liberamente le tue domande che riguardino l'isolamento acustico, il trattamento e la correzione acustica delgi ambienti dedicati alla musica come sale prova, studi di registrazione, project studio, ma anche ambienti domestici come home theater, home cinema e locali pubblici, bar, ristoranti, scuole, palestre ecc. Potrai chiedere informazioni su tutti i prodotti per l'acustica in vendita sul nostro online shop www.masacoustics.it.

Per postare una domanda devi essere registrato.

Accedi con i tuoi dati o Clicca qui per registrarti !

Cerca nel Forum

Problemi con la registrazione e il login ?

E' possibile che i filtri antispam blocchino la mail di attivazione ! In caso di problemi vi invitiamo a inviare una segnalazione a questa mail info@masacoustics.it .

  1. Flavio
  2. Isolamento Acustico Sala Prove
  3. Martedì, 08 Ottobre 2019
  4.  Iscriviti via mail
Buongiorno,
sto valutando la realizzazione di un box insonorizzato per batteria all'interno di un locale situato al piano terra di uno stabile, confinante con altri locali commerciali e sovrastato da un appartamento.
Ho avuto modo di visionare quanto riportato nel sito Masacoustic in relazione a metodologie e materiali impiegabili.
La saletta avrebbe le dimensioni di circa m 2,20x3 netti, un'altezza di circa 2,70 m e verrebbe realizzata in un angolo.
Il locale ha una altezza di circa 3,70 m il che credo mi agevoli per l'isolamento acustico verso il piano superiore ma allo stesso tempo mi pone un dubbio in merito alla realizzazione del controsoffitto.
Infatti, volendo limitare al massimo la trasmissione di suono e vibrazioni verso l'alto, credo che la soluzione migliore sia quella di realizzare un controsoffitto che appoggi perimetralmente sulle pareti multistrato in cartongesso da realizzare e che sia dotato di pendinatura effettuata mediante sospensioni elastiche. Il ribassamento sarà di circa 1 metro.
Il primo dubbio è se esistono sospensioni elastiche che consentano un tale ribassamento.
Un altro dubbio riguarda il fatto che in genere i controsoffitti (non autoportanti) prevedono, oltre la pendinatura, una guida perimetrale sulle pareti esistenti ed una struttura rigida realizzata sempre tramite guide e montanti sui lati in cui non esiste una parete (le "velette";).
Nel mio caso dovrei quindi fissare la guida ad U sulle 2 pareti e realizzare la "veletta" in corrispondenza dei lati aperti. In questo modo aumenterei i punti di contatto con le pareti perimetrali e con il soffitto e quindi le prestazioni di isolamento acustico ne risentirebero (ipotizzando comunque di usare il FlatBarrier nei punti di contatto delle guide con le superfici)
Vorrei quindi chiedervi se ritenete che si possa evitare di realizzare questo fissaggio perimetrale effettuando solo pendinatura ed appoggio sulle pareti multistrato di nuova realizzazione senza compromettere la stabilità dell'intera struttura.
Se si, quale sarebbe il corretto schema di montaggio soprattutto con riferimento ai lati dei tramezzi?
Ho ovviamente scartato l'idea di realizzare tutte le pareti multistrato fino a soffitto (3,70 m) e poi fissare il controsoffitto internamente "appoggiandolo" ad esse in quanto ciò farebbe lievitare enormemente i costi e non avrebbe una reale utilità in termini di isolamento acustico.
Avete qualche suggerimento da darmi?
Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione ed ogni eventuale suggerimento che vorrete fornirmi.
Vota questo post:
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Flavio , benvenuto nel forum !! Il tuo caso è veramente emblematico …. Avere un soffitto alto è assolutamente utile, ma a volte può essere un problema….

Vediamo di snocciolare il problema …

Teoricamente lo schema di massima dovrebbe essere questo :

controsoffito pendinato .jpg

Non ci sarebbero troppi problemi , possiamo usare delle Sospensioni elastiche MF305  con una barra filettata o dei tendini oppure valutare un altro modello di sospensione , abbiamo una box in the box completa..… tranne un dettaglio non secondario vedi che la parte esterna del tramezzo arriva fino al soffitto originale… questo comporta un extra costo.


Potremo tentare di realizzare una soffitto autoportante

controsoffito autoportante .jpg

Questo sarebbe ottimo .. solo che abbiamo una certa complicazione perchè la struttura esterna dovrebbe essere portante ( quindi in ferro , acciaio , legno lamellare …. In molti casi questo è un problema per via dei costi extra … )


Un altra possibilità sarebbe quella di avere un box indipendente

box indipendente  autoportante .jpg


In questo caso abbiamo una struttura autoportante ma una STRUTTURA SINGOLA e non una struttura doppia come nelle opzioni sopra, questo sicuramente porta una riduzione dell’ isolamento acustico complessivo del box ma la cosa buona è che si tratta di una struttura del tutto stacca dalle pareti strutturali .


Partiamo da questo e poi vediamo i dettagli !!!!


Fammi sapere cosa ne pensi !



A presto !


Giulio
Allegati
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora risposte per questo post.
Tuttavia, non ti è permesso rispondere a questo post.
Powered by EasyDiscuss for Joomla!
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy