Benvenuto su www.trattamentoacustico.it, il primo forum italiano di consulenza acustica gratuita.

In questo forum puoi postare liberamente le tue domande che riguardino l'isolamento acustico, il trattamento e la correzione acustica delgi ambienti dedicati alla musica come sale prova, studi di registrazione, project studio, ma anche ambienti domestici come home theater, home cinema e locali pubblici, bar, ristoranti, scuole, palestre ecc. Potrai chiedere informazioni su tutti i prodotti per l'acustica in vendita sul nostro online shop www.masacoustics.it.

Per postare una domanda devi essere registrato.

Accedi con i tuoi dati o Clicca qui per registrarti !

Cerca nel Forum

Problemi con la registrazione e il login ?

E' possibile che i filtri antispam blocchino la mail di attivazione ! In caso di problemi vi invitiamo a inviare una segnalazione a questa mail info@masacoustics.it .

  1. daniel
  2. Richieste di consulenza acustica generica.
  3. Venerdì, 15 Dicembre 2017
  4.  Iscriviti via mail
Salve, ho una richiesta particolare: per un mio cliente dovrò realizzare un porta per dividere 2 ambienti di un abitazione e la sua richiesta è che isoli il più possibile i rumori. La porta ha dimensioni di 100 x 210 circa e sarà eseguita a 2 battenti. Ora, ok del materiale isolante tipo schiuma per la posa in opera, ok che metterò 1 ma forse anche 2 guarnizioni perimetrali, ok che sotto metterò uno spazzolino regolabile, la mia domanda era, come posso eseguire la costruzione delle ante nella maniera più appropriata? L'idea di base era costruire un telaio in legno, con un rivestimento finale in legno verniciato e all'interno, che materiali danno la maggiore resa?
Grazie per le risposte
Vota questo post:
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Daniel , benvenuto nel forum, ti consiglieri prima di tutto di realizzare una porta ad anta singola perché sono di fatto molto più isolanti rispetto ad una porta a doppia anta di pari apertura .

Oltre alla doppia guarnizione perimetrale ti consiglierei di realizzare anche un doppio scasso ( quindi una doppia battuta della porta , quindi con tripla guarnizione )


Sotto la porta ti consiglieri di montare una piccola soglia per chiudere ermeticamente la parte bassa oppure al massimo un sistema a ghigliottina. Le spazzole fanno poco …

Per quanto riguarda i materiali interni il concetto è semplice … all’interno dello spazio che hai a disposizione devi realizzare un sistema

Massa
Fonoassorbente
Massa

Cercando di avere agli estremi la massa più alta possibile, ecco un esempio di sezione :

Finitura
MDF/multistrato 7 mm
Barriera acustica FlatBarrier 10A  o Barriera acustica FlatBarrier 5A 
MDF 10 mm
Lana di roccia 70 kg/m³ 30/40 mm
MDF 10 mm
Barriera acustica FlatBarrier 10A  o Barriera acustica FlatBarrier 5A 
MDF/multistrato 7 mm
Finitura


Poi ovviamente puoi ridurre o aumentare anche in base al peso massimo che reggono i cardini.

Fammi sapere cosa ne pensi !


A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Grazie Giulio, ottimo spunto.
Il fatto dei due battenti è dettato da problemi di spazio..li posso fare poco.
Il lato inferiore ho scritto spazzolino, in realtà sarà una guarnizione autoregolante, per compensare il pavimento non in bolla...mi trovo in una situazione di un palazzo in centro storico, devo coniugare estetica e risultato ( non ho vincoli numerici, solo cercare la massima resa per avere un cliente soddisfatto) quindi rivedrò sicuramente gli spessori della composizione per difetto.
A tal proposito, mi chiedevo, qual'è stato posso eliminare, tengo conto dello schema massa/fonoassorbente/massa?
In fin dei conti il cliente vuole isolare rumori ambientali quali una TV accesa e un cane che abbaia (troppo oserei dire).
Posso ridurre la lana di roccia o cambiare densità al materiale, per ridurre lo spessore ed eliminare i 2 stati di MDF interni? Contavo di stare su uno spessore totale di 60-65mm.
Grazie ancora, Daniel.
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Daniel !

Allora in punto è che devi comunque mantenere lo schema MASSA / FONOASSORBENTE / MASSA .. poi in un ottima di riduzione spazio/peso puoi :

- Ridurre la massa della barriera ( quindi Barriera acustica FlatBarrier 5A  al posto di Barriera acustica FlatBarrier 10A  ) eventualmente mettendo la barriera da una parte sola
- Ridurre lo spessore ( quindi la massa/m²w del legno ) magari cercando comunqeu di mantenere un doppio strato ...
- ridurre lo spessore dell intercapedine..

Cerca comunque di mantenerne un buon equilibrio tra le due masse quindi fai riduzioni bilanciate, nel caso fammi sapere !!

PS

Cerca di prevedere una chiusura a più punti in modo che schiacci bene le guarnizioni su tutto il perimetro !!!
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
L'idea finale, se il cliente accetta, è di fare una struttura così composta:
MDF 10 mm / Barriera acustica FlatBarrier 10A / lana di roccia 40 mm / Barriera acustica FlatBarrier 10A / MDF 10 mm
Avrei così uno spessore di 70 mm e riuscirei a mettere 3 guarnizioni, con triplice battuta e ghigliottina al lato inferiore, 3 cerniere a scomparsa registrabili e serratura a 3 punti.
Staremo a vedere...
Grazie, Daniel
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Daniel, direi che è una buona sezione !!! In molti casi consigliamo di utilizzare il Barriera acustica FlatBarrier 10A  a "panino" quindi tra due strati di legno ... in ogni caso la porta sarà di per se molto "compressa" quindi direi che è ok !!!

Fammi sapere !

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora risposte per questo post.
Tuttavia, non ti è permesso rispondere a questo post.
Powered by EasyDiscuss for Joomla!
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy