Benvenuto su www.trattamentoacustico.it, il primo forum italiano di consulenza acustica gratuita.

In questo forum puoi postare liberamente le tue domande che riguardino l'isolamento acustico, il trattamento e la correzione acustica delgi ambienti dedicati alla musica come sale prova, studi di registrazione, project studio, ma anche ambienti domestici come home theater, home cinema e locali pubblici, bar, ristoranti, scuole, palestre ecc. Potrai chiedere informazioni su tutti i prodotti per l'acustica in vendita sul nostro online shop www.masacoustics.it.

Per postare una domanda devi essere registrato.

Accedi con i tuoi dati o Clicca qui per registrarti !

Cerca nel Forum

Problemi con la registrazione e il login ?

E' possibile che i filtri antispam blocchino la mail di attivazione ! In caso di problemi vi invitiamo a inviare una segnalazione a questa mail info@masacoustics.it .

  1. Gianmarco
  2. Richieste di consulenza acustica generica.
  3. Giovedì, 05 Febbraio 2015
  4.  Iscriviti via mail
Buonasera,
dovrei costruire un "box" dentro ad una stanza che servirà ai miei figli per suonare la batteria acustica senza disturbare troppo il vicinato.
La stanza è sita poco sotto terra perchè è un garage staccato dalla casa.
La metratura del "box batteria" sarà di circa 2,50 metri x 3 metri x 2 metri di altezza, di segito le chiedo gentilmente alcune domande:
- come materiali ho letto che consiglia una combinazione di più strati e quindi stavo considerando il cartongesso come possibile acquisto, cos'è più indicato per un maggiore isolamento acustico?
- dato che ci suoneranno i miei figli vorrei creare un ambiente sano e da quel che ho capito la lana di roccia potrebbe creare fastidi se inalata o a diretto contatto con la pelle...come alternativa ho trovato la fibra di legno, cosa ne pensa a riguardo? è un materiale sicuro e isolante quanto la lana di roccia?
- qual'è la dimensione raccomandata per i vari strati e di quanto spessore dovrebbero essere le pareti? così riesco a regolarmi sulle dimensioni
- per la porta pensavo di costruirla perchè non penso che la struttura essendo in legno come telaio possa reggere una tagliafuoco, cosa mi consiglia in merito?
Grazie in anticipo per la cortese attenzione
Vota questo post:
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Gianmarco , benvenuto nel forum !

Ecco le risposte ai tuoi dubbi !
- come materiali ho letto che consiglia una combinazione di più strati e quindi stavo considerando il cartongesso come possibile acquisto, cos'è più indicato per un maggiore isolamento acustico?


Per l’isolamento acustico il cartongesso è il materiale più efficace ed economico. Chiaramente ha bisogno di un’adeguata struttura . Molti preferiscono il legno perchè può essere lavorato e fissato più facilmente e sopratutto perchè è facilmente smontabile. Ma se non hai intenzione di “muovere” il box direi che il cartongesso è la scelta migliore !
- dato che ci suoneranno i miei figli vorrei creare un ambiente sano e da quel che ho capito la lana di roccia potrebbe creare fastidi se inalata o a diretto contatto con la pelle...come alternativa ho trovato la fibra di legno, cosa ne pensa a riguardo? è un materiale sicuro e isolante quanto la lana di roccia?

Anche se la lana di roccia in vendita oggi viene dichiarata “biosolubile” capisco i tuoi timori . La lana di legno è un ottimo isolante termico , ma spesso ha densità troppo alte per essere anche un buon isolante acustico . In questo caso la scalata migliore sarebbe la fibra di poliestere ( ignifuga, atossica ecc…) ma è piuttosto cara rispetto alla lana di roccia , viste le ridotte dimensioni del box potresti comunque affrontare la spesa. In alternativa 8 più economici ma leggermente meno prestazionali ) la fibra di canapa o un fonoassorbente a fibra mista come Fonoassorbente Isolmix ( misto tessile e poliestere …. molto economico !!! )
- qual'è la dimensione raccomandata per i vari strati e di quanto spessore dovrebbero essere le pareti? così riesco a regolarmi sulle dimensioni

Puoi fare riferimento a questo post http://www.trattamentoacustico.it/fai-una-domanda/progettazione-di-box-insonorizzato-adatto-a-sassofoni#Rispondi-919 ( in questo caso l’utente voleva usare il legno … sostituisci ai pannelli in MDF dei pannelli in cartongesso da 12 e 15 mm )
- per la porta pensavo di costruirla perchè non penso che la struttura essendo in legno come telaio possa reggere una tagliafuoco, cosa mi consiglia in merito?

Diamoci del tu dai ;) !!
Il telaio potrebbe essere in legno , ma anche in montanti metallici (quelli per il cartongesso) direi che se isoliamo le pareti come si deve , il tutto può reggere una taglia fuoco senza problemi. In alternativa possiamo pensare ad una porta-finestra (vetro40/50 dB ) con telaio su 4 lati , eventualmente doppia . Questo darebbe anche un punto luce . In ogni caso puoi anche costruire tu le porte o modificare delle porte esistenti . I risultati migliori si ottengono sempre con due porte !!!

Rimango a tua disposizione per qualsiasi dubbio o domanda.

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
La ringrazio per la precisa e dettagliata risposta, da qui traspare la sua alta professionalita e come giustamente mi faceva notare, diamoci pure del tu. :)

"Per l’isolamento acustico il cartongesso è il materiale più efficace ed economico"
"Ma se non hai intenzione di “muovere” il box direi che il cartongesso è la scelta migliore!"

Quindi il cartongesso considerando l'utilizzo statico finale del box è preferibile, di conseguenza opterò per questo.



"Anche se la lana di roccia in vendita oggi viene dichiarata “biosolubile” capisco i tuoi timori . La lana di legno è un ottimo isolante termico , ma spesso ha densità troppo alte per essere anche un buon isolante acustico"

Grazie per la comprensione, considerando che i miei figli sono ancora piccoli come i loro amici non vorrei mai che involontariamente o giocando arrivino a contatto con la lana di roccia con possibili conseguenze.
La lana di legno l'ho trovata in svariati spessori (da 20 mm a 240 mm) e densità (da 50 a 250 Kg/m3) però da quanto ho capito non è il massimo come resa acustica o potrebbe essere comunque valutabile?...le tue proposte della fibra di canapa e del fonoassorbente Isolmix sono altrettanto interessanti! mi lascio consigliare sulla fiducia perchè sei tu l'esperto quindi già aver trovato valide alternative alla lana di roccia mi rasserena.





"Puoi fare riferimento a questo post http://www.trattamentoacustico.it/fai-una-domanda/progettazione-di-box-insonorizzato-adatto-a-sassofoni#Rispondi-919 ( in questo caso l’utente voleva usare il legno … sostituisci ai pannelli in MDF dei pannelli in cartongesso da 12 e 15 mm )"

Quindi sarebbe indicato per ottenere un buon abbattimento acustico per la batteria un doppio cartongesso da entrambi i lati con la lana di roccia (o possibli altri materiali da valutare come mi hai indicato) nel mezzo.
Riuscirei così ad ottenre un isolamento accettabile?
Dal muro a che distanza mi consigli di stare così da calcolare anche le misure effettive? perchè considerndo che il risultato sarà un box non ho problemi di fissaggio alle pareti già esistenti e quindi anche di distanze.


Un'altra domanda rigurda il soffitto del quale vorrei essere sicuro di renderlo ben stabile onde evitare "crolli" in fase di utilizzo.
Cosa mi consigli? utilizzare la stessa combinazione delle pareti?


Per la porta come dicevi posso anche optare per una porta finestra, in alternativa a livello di autocostruzione come mi consiglieresti di procede? in caso ho già una porta inutilizzata con il suo telaio perchè avanzata da una separatoria rimossa, l'unico problema è che non isolante, potrebbe essere utilizzata opportunamente "imbottita"?

Grazie ancora Giulio per il supporto!
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Gianmarco , grazie a te per avere utilizzato il nostro forum per chiedere consigli !! Questo ci permette di condividere e mettere a disposizione le informazioni a tutti gli utenti e per noi è molto importante !!

Ok per il cartongesso quindi !!

Direi che fibra di canapa e fibra di legno possono essere equivalenti, stiamo molto attenti ala densità… abbiamo pannelli in fibra di legno così densi che non sono per niente fonoassorbenti… isolamento acustico ha delle caratteristiche altrettanto buone ed è più economico.

In questi casi è difficile fare un confronto perchè di fatto si tratta di pannelli fonoassorbenti quindi di per se dovremo dichiarare il coefficiente di assorbimento ( di per se i fonoassorbenti non isolano !! ) Quando vediamo delle indicazioni di Rw per un materiale fonoassorbente le vediamo sempre contestualizzate ad una certa sezione ed un certo montaggio ( per esempio parete laterizio, fonoassorbente e copertura di cartongesso )

Per i pannelli di fibra di legno viene fornito un Rw per le densità superiori perchè di fatto non sono fonoassorbenti , ma hanno una densità tale da diventare isolanti di per se ( lo so è un discorso un po delicato !!!! )
Quindi sarebbe indicato per ottenere un buon abbattimento acustico per la batteria un doppio cartongesso da entrambi i lati con la lana di roccia (o possibli altri materiali da valutare come mi hai indicato) nel mezzo.
Riuscirei così ad ottenre un isolamento accettabile?

Se vogliamo realizzare una box estremamente isolante possiamo pensare di realizzare un sistema a doppia struttura come questa :
http://www.trattamentoacustico.it/immagini_forum/sezione%20box%20bozza.jpg
In ogni caso direi che anche una struttura singola come tu hai descritto ti da già degli ottimi risultati .
Se il box è realizzato all’interno di un’altro ambiente possiamo sommare poi l’isolamento acustico portato dall’ambiente stesso ( a meno che non sia essenziale avere bassi volumi subito fuori della stanza nel quale costruiremo il box )
Dal muro a che distanza mi consigli di stare così da calcolare anche le misure effettive? perchè considerndo che il risultato sarà un box non ho problemi di fissaggio alle pareti già esistenti e quindi anche di distanze.

Questo dipende molto dallo spazio che abbiamo a disposizione e dalla situazione della sala grande. Ti direi di lasciare almeno lo spazio per lavorare comodamente sulla parete , se infatti vai troppo vicino alla parete avrai difficoltà a montare lo strato esterno di cartongesso . Direi che 100/150 cm possono andare bene se poi magari vuoi fare di pi anche meglio in questo modo potresti avere uno spazio sfruttabile in qualche modo !
Un'altra domanda rigurda il soffitto del quale vorrei essere sicuro di renderlo ben stabile onde evitare "crolli" in fase di utilizzo.
Cosa mi consigli? utilizzare la stessa combinazione delle pareti?

Si , puoi usare la stessa sezione considera che arriverà a pesare tra i 40 e gli 80 kg/m² Il peso però è una condizione indispensabile per un corretto isolamento acustico. Possiamo pensare di usare dei montanti e dei travetti più larghi dei normali montanti in cartongesso, oppure realizzare una struttura di legno ( sempre con pannelli in cartongesso )
Nel caso di doppia struttura avremo un struttura solida portante all’esterno e una struttura leggera all’interno.
Per la porta come dicevi posso anche optare per una porta finestra, in alternativa a livello di autocostruzione come mi consiglieresti di procede? in caso ho già una porta inutilizzata con il suo telaio perchè avanzata da una separatoria rimossa, l'unico problema è che non isolante, potrebbe essere utilizzata opportunamente "imbottita"?

Allego un PDF con alcune indicazioni che avevo preparato per un caso simile !

Fammi sapere cosa ne pensi !

A presto !

Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Grazie come sempre per le info!
Scusa il ritardo nella risposta ma tra impegni vari non ho avuto modo di riconnettermi con calma prima.

Direi che al momento i materiali confermati sono: legno per la struttura ("scheletro";) e cartongesso per le pareti (esterne e interne) con soffitto.
Consigli un solo pannello di cartongesso per lato oppure un doppio pannello per ogni lato? e di quale spessore?


Da quanto ho capito come fonoassorbente la lana di roccia rispetto alla fibra di canapa e di legno è più isolante giusto?
Come ti dicevo all'inizio vorrei ottenere un buon isolamento senza avere pensieri dei materiali che possono essere nell'ambiente.

Da quanto ho capito è un discorso davvero tecnico e complicato, considerando la mia poca competenza in campo mi fido ciecamente di quello che mi consigli a livello di materiale, spessore, densità, etc...
Da quanto ho capito come fonoassorbente la lana di roccia rispetto alla fibra di canapa e di legno è più isolante giusto?
Come ti dicevo all'inizio vorrei ottenere un buon isolamento senza avere pensieri dei materiali che possono essere nell'ambiente.


"Se il box è realizzato all’interno di un’altro ambiente possiamo sommare poi l’isolamento acustico portato dall’ambiente stesso ( a meno che non sia essenziale avere bassi volumi subito fuori della stanza nel quale costruiremo il box ) "


Si, il box sarà contenuto all'interno di un garage che comunica con l'esterno e le pareti sono abbastanza spesse (in cemento armato, ad occhio credo 40 cm) se riesco as ottenere un buon isolamento mi evito i classici problemi del vicinato... :)

Come distanza dalle pareti posso avere come margine 15/20 cm ai lati perchè purtroppo è un garage un pò stretto...eventualmente potrei riudurre il box, che distanza minima mi consigli dalle pareti?


"Si , puoi usare la stessa sezione considera che arriverà a pesare tra i 40 e gli 80 kg/m² Il peso però è una condizione indispensabile per un corretto isolamento acustico. Possiamo pensare di usare dei montanti e dei travetti più larghi dei normali montanti in cartongesso, oppure realizzare una struttura di legno (sempre con pannelli in cartongesso)
Nel caso di doppia struttura avremo un struttura solida portante all’esterno e una struttura leggera all’interno."


Perfetto! mantengo la stessa struttura delle pareti con le accortezze che mi hai segnalato, travetti più spessi e doppio cartongesso sopra e singolo pannello all'interno


"Allego un PDF con alcune indicazioni che avevo preparato per un caso simile !"
Non riesco a visualizzare il file pdf
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Gianmarco !

Consigli un solo pannello di cartongesso per lato oppure un doppio pannello per ogni lato? e di quale spessore?

Sicuramente eviterei uno strato singolo !!! Non ti da un isolamento acustico adatto e di può dare problemi di acustica interna (di fatto risuonano ) . Devi usare come minimo un doppio strato. Possibilmente con l’aggiunta di un elemento ad alta massa come la Barriera acustica SheetBlok Plus ( ora disponibile anche nella versione più economica da 5 kg/m² http://www.masacoustics.it/vmchk/Isolamento-Acustico/Barriera-Acustica-SheetBlok-Light-5Kg/m%C2%B2/flypage.tpl.html )

Sarebbe ottimo che le due lastre siano di due spessori diversi, per esempio 12mm+15mm

Da quanto ho capito come fonoassorbente la lana di roccia rispetto alla fibra di canapa e di legno è più isolante giusto?
Come ti dicevo all'inizio vorrei ottenere un buon isolamento senza avere pensieri dei materiali che possono essere nell'ambiente.

Ho cercato ma non ho trovato molti dati sulla fibra di legno ( il discorso è complesso….come scrivevo nel post precedente ) posto anche che sia un materiale equivalente alla fibra di canapa io ti consiglieri piuttosto l’isolamento acustico perchè costa meno rispetto alla fibra di canapa (e a quella di legno) ha delle qualità acustiche paragonabili, se non superiori ed è un materiale molto più pulito e “collaudato”. L0unico limita potrebbe essere il montaggio in ambienti umidi….

Quindi per fissare le idee… fibra di canapa e Fonoassorbente Isolmix sono più o meno equivalenti a livello di efficacia ( anche se non ne ho esperienza suppongo che anche la fibra di legno con una densità adeguata abbia un livello di isolamento simile ) . Fonoassorbente Isolmix però è più economico e pulito .

fibra di poliestere e lana di roccia  invece hanno prestazioni più elevate. Nel caso della fibra di poliestere paghiamo queste prestazioni maggiori con un prezzo più alto . nel caso della lana di roccia invece abbiamo i noti problemi ….
Come distanza dalle pareti posso avere come margine 15/20 cm ai lati perchè purtroppo è un garage un pò stretto...eventualmente potrei riudurre il box, che distanza minima mi consigli dalle pareti?

Ok… un margine molto stretto quindi !! In questo caso farei una cosa del genere creando una doppi parete :
http://www.trattamentoacustico.it/immagini_forum/Sezione%20Box%20cabina%20isolante%2001.png
(con cartongesso al posto del MDF )
(vedi anche schema sopra )

Allego il PDF ( scusa mi ero dimenticato !!! )

Fammi sapere !
Allegati
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ok quindi doppio strato di cartongesso con differente spessore (12 e 15) per tutte le pareti e il soffitto (mente per l'interno soffitto utilizzo un solo pannello)

Per la distanza dal muro aggiungerò un'altro strato, senza quello dici che non è sufficente per la troppa vicinanza dal muro?

Per il pavimento non avendo nessun'altro al di sotto è necessario che faccia un rialzo?

Quindi per il materiale da inserire all'interno non conta sola la densità ma anche il tipo di materiale, perchè guardando la lana di roccia indicata in figura nel disegno leggo una densità di 70 Kg/m3di conseguenza se prendessi la fibra di canapa o di legno della medesima densità non otterei lo stesso risultato giusto?

Ho visualizzato il pdf e ho compreso come fare la porta al meglio, devo solo valutare se è meglio costruirla nuova completamente con i materiali indicati o utilizzare una porta esistente per poi rivestirla facendo attenzione sempre a renderla in entrambi casi ben stagna
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ok quindi doppio strato di cartongesso con differente spessore (12 e 15) per tutte le pareti e il soffitto (mente per l'interno soffitto utilizzo un solo pannello)

Sarebbe meglio mettere doppio cartongesso sia dentro che fuori !!

Per la distanza dal muro aggiungerò un'altro strato, senza quello dici che non è sufficente per la troppa vicinanza dal muro?

Attenzione. non devi aggiungere cartongesso… ma uno strato di lana di roccia per riempire l’intercapedine che si viene a creare tra la parete del box e la parete originale .

Per il pavimento non avendo nessun'altro al di sotto è necessario che faccia un rialzo?


Si, è assolutamente necessario un pavimento disaccoppiante…per evitare le trasmisisoni di vibrazioni… vedi lo schermo che ti ho postato sopra ..

Quindi per il materiale da inserire all'interno non conta sola la densità ma anche il tipo di materiale, perchè guardando la lana di roccia indicata in figura nel disegno leggo una densità di 70 Kg/m3di conseguenza se prendessi la fibra di canapa o di legno della medesima densità non otterei lo stesso risultato giusto?


Conta la densità, lo spessore e il tipo di materiale sulla differenza tra lana di roccia , fibra di legno, isolmix abbiamo detto in abbondanza nei post precedenti .

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Grazie per le info come sempre, adesso direi di avere abbastanza elementi per iniziare a pianificare i lavori!
Ok per il doppio cartongesso di spessore diverso sia internamente che esternamente per pareti e soffitto.

Come mi consigliavi vedrò di costruire il pavimento disaccoppiato dal pavimento, in alternativa potrebbe essere valido anche un "soppalco" per la batteria?

Quanto ai materiali dato che devo acquistarli cosa mi consigli esattamente nel dettaglio come spessore e materiale tra quelli che mi hai indacato (no lana di roccia)? Fibra di canapa, Isolmix o fibra di poliestere? perchè quello che mi resta da capire a livello di efficacia se è meglio un pannello più stretto del valore X1 o più largo ma di materiale più economico dello stesso valore x1.

Direi ultima domanda, ordinandoli dal sito che tempi avete di spedizione?

Grazie Giulio per il supporto!
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Gianmarco !

Come mi consigliavi vedrò di costruire il pavimento disaccoppiato dal pavimento, in alternativa potrebbe essere valido anche un "soppalco" per la batteria?


Questa è un opzione che consigliamo solo in caso non ci sia altezza sufficiente per un buon pavimento flottante . I limiti di questa opzione sono fondamentalmente 2 :

- Le vibrazioni si trasmettono non solo attraverso il contatto ( per esempio la batteria o un amplificatore ) ma anche attraverso le vibrazioni dell’aria. Noi siamo soliti vedere l’aria come una sostanza senza peso … in realtà p un fluido pesante, e vibrando ( di fatto il suono è una vibrazione dell’aria ) fa vibrare anche le pareti e il pavimento …. quindi anche senza contatto avremo comunque trasmissione di vibrazioni a bassa frequenza .

- Se non un pavimento flottante le pareti appoggeranno sul pavimento esistente … con conseguente disperazione di vibrazioni ( vedi sopra )

Quanto ai materiali dato che devo acquistarli cosa mi consigli esattamente nel dettaglio come spessore e materiale tra quelli che mi hai indacato (no lana di roccia)? Fibra di canapa, Isolmix o fibra di poliestere? perchè quello che mi resta da capire a livello di efficacia se è meglio un pannello più stretto del valore X1 o più largo ma di materiale più economico dello stesso valore x1.


In linea di massima ti posso dire che lo spessore ha sicuramente la prevalenze ( entro certi limiti chiaramente …) e che comunque le prestazioni di isolamento acustico saranno date più dalla massa superficiale della parete ( quindi consiglio di aggiungere Barriera acustica SheetBlok Plus o Barriera Acustica SheetBlok Light 5Kg/m² .
Il fonoassorbente in intercapedine è assolutamente indispensabile ma le differenza tra i vari materiali sono contenute…

Aumentare lo spessore invece permette di aumentare l’isolamento acustico a le basse frequenze .

Lo spessore poi sarà determinato di fatto dallo spessore della struttura necessario per sostenere il carico .

Rimango a tua disposizione per qualsiasi dubbio o domanda.

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Grazie per le dettagliate informazioni, quindi provvederò alla costruzione del pavimento flottante disaccoppiato come mi suggerivi in modo da ottenre il miglior risultato!

Ok per il materiale da inserire internamente, mi è sorto un'altro dubbio/curisoità, dato che adesso acquisterei un materiale sicuro rispetto alla lana di roccia, potrei creare il box stratificandolo nel seguente modo?
Parete esterna composta da: cartongesso 12 > cartongesso 15 > Sheetblok > cartongesso 15 > cartongesso 12 (il tutto attaccato esternamente alla struttura di legno come se fosse un muro) mentre internamente lasciare il materiale assorbente e magari rivestirlo con della stoffa o agugliato come se fosse una parete "morbida"...te lo chiedo perchè magari così facendo le frequenze interne non sono troppo "forti" rispetto ad avere delle lastre lisce di cartongesso

Grazie come sempre per il support e per la pazienza!
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Gianmarco,
Parete esterna composta da: cartongesso 12 > cartongesso 15 > Sheetblok > cartongesso 15 > cartongesso 12 (il tutto attaccato esternamente alla struttura di legno come se fosse un muro)
capisco il tuo obiettivo ,ma la stratigrafia che mi segnali non ti permette di ottenere un buon isolamento acustico .

Per questo dobbiamo avere un sistema MASSA / ARIA / MASSA ( ovviamente quando scrivo aria intendo ARIA intendo un intercapedine riempita in lana di roccia ). quindi questo vuol direi che dovremo per forza avere il cartongesso da entrambe le parti.
Ovviamente il cartongesso darà delle riflessioni interne ma questo è indispensabile !!

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora risposte per questo post.
Tuttavia, non ti è permesso rispondere a questo post.
Powered by EasyDiscuss for Joomla!
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy