Benvenuto su www.trattamentoacustico.it, il primo forum italiano di consulenza acustica gratuita.

In questo forum puoi postare liberamente le tue domande che riguardino l'isolamento acustico, il trattamento e la correzione acustica delgi ambienti dedicati alla musica come sale prova, studi di registrazione, project studio, ma anche ambienti domestici come home theater, home cinema e locali pubblici, bar, ristoranti, scuole, palestre ecc. Potrai chiedere informazioni su tutti i prodotti per l'acustica in vendita sul nostro online shop www.masacoustics.it.

Per postare una domanda devi essere registrato.

Accedi con i tuoi dati o Clicca qui per registrarti !

Cerca nel Forum

Problemi con la registrazione e il login ?

E' possibile che i filtri antispam blocchino la mail di attivazione ! In caso di problemi vi invitiamo a inviare una segnalazione a questa mail info@masacoustics.it .

  1. Enzo Tedeschi
  2. Richieste di consulenza acustica generica.
  3. Giovedì, 02 Maggio 2019
  4.  Iscriviti via mail
Buonasera, avrei bisogno di isolare il mio appartamento da rumore aereo (voci, TV) provenienti dal piano di sotto. So già che dovrei isolare il pavimento e le pareti. La mia esigenza è quella di mantenere il pavimento esistente. Come posso procedere? Quali materiali mi consigliate per contenere al massimo l'inevitabile rialzo rispetto al livello attuale? Vorrei inoltre sapere se il rumore aereo proveniente dal piano di sotto si propaga di più attraverso le pareti oppure attraverso il pavimento. Grazie.
Vota questo post:
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Enzo , grazie per aver utilizzato il nostro forum di consulenza acustica !

Purtroppo il tuo caso è tra i più difficili da risolvere ...tipicamente infatti cerchiamo di risolvere problemi di calpestio partendo dal pavimento del piano superiore, mentre per l’isolamento aereo di solito è più facile agire con un controsoffitto dal piano di sotto ( sono conscio che nel 99% dei casi questo non sia possibile … ) 

Come sappiamo aggiungere massa ( quindi Barriera acustica FlatBarrier 10A   o Barriera acustica FlatBarrier 5A   )  ad una parete o un pavimento  aumenta il potere isolante della stessa. Ma vale al pena considerare alcune cose .

La legge di massa ci dice che ogni raddoppio della massa aumenteremo il nostro isolamento di circa 6dB, questo è interessante, ma nella pratica ci pone dei limiti molto forti… partiamo per esempio da una pavimento di 30 cm , avrà una massa di circa 90Kg/m² , per per aumentare l’isolamento di 6dB dovremo aggiungere altri 90 Kg !!! Questo spiega molto bene perchè gli studi di registrazione non sono costruiti in bunker di cemento armato ma con pareti multistrato …

Aggiungendo uno strato di Barriera acustica FlatBarrier 10A di solo 10 kg avremo dei risultati ma limitati !

Nella realtà i risultati ottimali si ottengono  dividendo le masse con un elemento fonoassorbente.  ecco un esempio mimino … 

Pavimento Isolamneto Acustico PKB2 sheetblok.png

con FlatBarrier Flex e Barriera acustica FlatBarrier 10A 

oppure

Pavimento lana roccia e flat barrier .png

In questo caso la massa del pavimento è separata da quella del pavimento esistente e questo consente di raggiungere livelli di isolamento superiori a quelli indicati dalla legge di massa con carichi accettabili.

Ovviamente per fare questo dobbiamo avere spazio perché i materiali fonoassorbenti sono morbidi … quindi dobbiamo ricreare uno strato calpestabile sopra il materassino fonoassorbente.

E questo richiede spazio … 

Quindi per riassumere…

Posare Barriera acustica FlatBarrier 10A  a pavimento può darci dei vantaggi sopratutto se il pavimento attuale è leggero oppure presenta delle perdite acustiche, non consente comunque di raggiungere livelli di isolamento particolarmente elevato .

Per avere un buon isolamento aereo dal basso abbiamo bisogno di spazio … almeno 5/6 cm più la finitura del parquet !

Attenzione... la maggior parte dei prodotti che sono disponibili in commercio ... tipicamente di pochi millimetri ... sono per il CALPESTIO e per quanto detto sopra non fanno quasi nulla per l'isolamento aereo !!

Fammi sapere !

A presto !


Giulio
Allegati
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Giulio, ti ringrazio innanzitutto per il chiarimento circa la funzione dei vari materiali, ora è tutto più chiaro. Mi pare di capire che l'azione combinata dei due tipi di isolamento, cioè facendo massa e assorbendo le vibrazioni, si possono ottenere risultati. La prima illustrazione fornita mi pare quella meno voluminosa, dovrei occupare al massimo 4 cm di spessore, usando strati di OSB da 1 cm ciascuno. Gli strati OSB sono pannelli di legno/compensato, giusto?
Inoltre, quali sono i costi per flatbarrierFlex e per Barriera Acustica 10A?
Una volta isolato il pavimento, dovrò ovviamente isolare anche le pareti perimetrali. Cosa mi consigliate per le pareti? Grazie, come sempre.
Enzo
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Enzo , tre le due soluzioni forse ti consiglierei la seconda ( quella che la Lana di roccia )

Occupi un solo cm in più ma hai costi inferiori e prestazioni migliori.

Attenzione ad usare degli strati di MDF troppo sottili ... rischi che il pavimento si fletta in caso di grandi pesi ...

Direi che un buon compromesso potrebbe essere fare uno strato da 18 mm e uno da 10 mm ( anche se due strati da 18 mm sono preferibili per una maggiore stabilità )

Per quanto riguarda la Barriera acustica FlatBarrier 10A  il costo attuale è di 17,4 €/m² + Iva e trasporto ma seconda delle quantità ti possiamo fare uno sconto . Mandami una mail con le metrature e ti mando un offerta con anche costi di trasporto .

Per le pareti direi che per un contesto domestico questa è già un ottima controparete :

Controparete senza intercapedine copia.png

Fammi sapere cosa ne pensi !


A presto !


Giulio
Allegati
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Perfetto, quindi la lana di roccia è il primo strato che ricopre il pavimento esistente, seguito dai due strati MDF con interposta la Flat barrier 10A, e infine il parquet. Mi pare di capire che le pareti seguono la stessa identica sequenza, con il cartongesso ovviamente al posto degli strati MDF. In ogni caso, deve sempre esserci uno strato fonoassorbente (lana di roccia) e uno strato che fa massa (flat barrier 10A).
Ora, vorrei iniziare isolando almeno la camera da letto: il pavimento ha una superficie di 12 metri quadrati, e le dimensioni della stanza sono: 2,80 x 4,20 x 2,80.
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ho inviato anche una email
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Enzo , quello che dici è corretto , dobbiamo sempre avere due elementi pesanti divisi da un intercapedine riempita di fonoassorbente.

Vedo subito il messaggio che mi hai mandato e ti rispondo per mail !!!!


A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora risposte per questo post.
Tuttavia, non ti è permesso rispondere a questo post.
Powered by EasyDiscuss for Joomla!
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy