Benvenuto su www.trattamentoacustico.it, il primo forum italiano di consulenza acustica gratuita.

In questo forum puoi postare liberamente le tue domande che riguardino l'isolamento acustico, il trattamento e la correzione acustica delgi ambienti dedicati alla musica come sale prova, studi di registrazione, project studio, ma anche ambienti domestici come home theater, home cinema e locali pubblici, bar, ristoranti, scuole, palestre ecc. Potrai chiedere informazioni su tutti i prodotti per l'acustica in vendita sul nostro online shop www.masacoustics.it.

Per postare una domanda devi essere registrato.

Accedi con i tuoi dati o Clicca qui per registrarti !

Cerca nel Forum

Problemi con la registrazione e il login ?

E' possibile che i filtri antispam blocchino la mail di attivazione ! In caso di problemi vi invitiamo a inviare una segnalazione a questa mail info@masacoustics.it .

  1. carlo rossi
  2. Richieste di consulenza acustica generica.
  3. Lunedì, 02 Luglio 2018
  4.  Iscriviti via mail
Salve a tutti.

Devo realizzare alcune pareti divisorie all'interno di uno studio di consulenza legale, al fine di creare due stanze principali da lavoro per 2 professionisti più una sala d'attesa.

Il mio obiettivo è quello di insonorizzare bene tutto l'ambiente, in modo poter lavorare serenamente senza essere disturbati dai colloqui, chiacchere, telefonate, ecc..

In particolare vorrei insonorizzare sia la parete che separa tra loro le due stanze principali da lavoro, sia la parere che separa le due stanze principali dalla sala d'attesa.


Al momento lavoro su una "tela bianca", dato che le pareti devono essere ancora innalzate.


Che materiali mi consigliate?


Io avevo pensato di ricorrere ai pannelli fonoassorbenti + cartongesso, con queste precisazioni:

1. Pannelli fonoassorbenti: NO lana di vetro/lana di roccia...mi consigliate pannelli con materiali naturali e non pericolosi, purchè garantiscano sempre un ottimo livello di isolamento acustico?

2.Cartongesso: invece del cartongesso normale, sarebbe possibile impiegare cartongesso con potere di isolamento acustico, sempre da accoppiare ai pannelli fonoassorbenti di cui sopra?
Se si, cosa mi consigliate di acquistare?


Grazie!
Vota questo post:
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Carlo, grazie per aver utilizzato il nostro forum di consulenza acustica !

Quando parliamo di isolamento acustico per pareti di un ufficio la prima cosa da verificare è che le nostre pareti divisorie arrivino fino al soffitto "reale" della sala.

Molto spesso questo tipo di ambienti presentano un controsoffito modulare e le pareti sono alzate solo fino al controsoffitto. Questo naturalmente è un problema per quanto riguarda l'isolamento acustico .

In linea di massima il tramezzo che hai descritto è corretto, ecco alcuni schemi di massima che puoi valutare.

http://www.trattamentoacustico.it/immagini_forum/Tramezzo%20singolo.png

Al posto della lana di roccia puoi utilizzare fibra di poliestere o Fonoassorbente Isolmix ( più economico ma non certificato in classe a per resistenza al fuoco)

Utilizziamo poi del cartongesso standard con interposto uno strato di Barriera acustica FlatBarrier 10A  ( o Barriera acustica FlatBarrier 5A  )

Allego previsione di isolamento acustico per un tramezzo come questo.

Nell'immagine abbiamo utilizzato un singolo strato di Flat Barrier , per ragioni di budget puoi pensare di utilizzarlo anche solo da una parte .

http://www.trattamentoacustico.it/immagini_forum/Tramezzo%20ok%20singolo%20.png

Se vuoi fare qualcosa di più posiamo pensare ad un tramezzo con doppia struttura come questo :

http://www.trattamentoacustico.it/immagini_forum/tramezzo%20isolante%20con%20sospensioni.png

( allego PDF anche in questo caso )

Attenzione !!!

Se vuoi tenere un alto isolamento acustico il tramezzo dovrà rimanere continuo , senza scassi o incassi per quadri elettrici , prese, interruttori...

Quindi possiamo :

-Utilizzare delle scatole esterne

-Creare dei finti pilastri o degli elementi decorativi in cartongesso ( oltre al tramezzo divisorio ) dove possiamo incassare quello che si vuole.


Fammi sapere cosa ne pensi !
Allegati
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Grazie per la dettagliata risposta.

Per contenere il budget (dato che devo acquistare anche tutto l'arredo, le porte, gli infissi, ecc..) avrei pensato alla soluzione più semplice, cioè tramezzi in cartongesso e pannelli fonoassorbenti nell'intercapedine.

In pratica, esattamente come il primo schema indicato, senza ricorrere però alla flat barrier.


Mi restano tuttavia alcuni dubbi:

1. Anche se non utilizzo la flat barrier, le pareti in cartongesso che compongono il tramezzo devono essere sempre realizzate nella formula "cartongesso 1,3 cm + cartongesso 1,5 cm" per ogni lato del tramezzo?
Mi spiego meglio: anche se non utilizzo la flat barrier, ogni parete del tramezzo deve essere sempre composta da due pannelli in cartongesso affiancati l'uno all'altro, sia sul lato interno che sul lato esterno del tramezzo, così come indicato negli schemi postati?

2. Il mio obiettivo è quello di insonorizzare la stanza "B" dai rumori provenienti dalla "sala d'attesa" e dalla stanza "A" (vedi immagine 1 allegata).
A tal fine, sempre per contenere il budget, avrei pensato di insonorizzare soltanto le pareti che, nell'immagine 1 allegata, ho tracciato in rosso.
Che ne pensate?

Oppure, sempre per insonorizzare la stanza "B", sarebbe meglio procedere a estendere l'insonorizzazione per tutta la lunghezza della parte che separa entrambe le stanze dalla sala d'attesa (vedi immagine 2)?
Allegati
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Carlo !!


Ecco le risposte ai dubbi che mi hai indicato :


1. Anche se non utilizzo la flat barrier, le pareti in cartongesso che compongono il tramezzo devono essere sempre realizzate nella formula "cartongesso 1,3 cm + cartongesso 1,5 cm" per ogni lato del tramezzo? 


Si , sarebbe consigliabile !!! Sopratutto nel caso che non mettiamo nessuna barriera acustica, perché ci aiuta a limitare il fenomeno della coincidenza .



2. Il mio obiettivo è quello di insonorizzare la stanza "B" dai rumori provenienti dalla "sala d'attesa" e dalla stanza "A" (vedi immagine 1 allegata).
A tal fine, sempre per contenere il budget, avrei pensato di insonorizzare soltanto le pareti che, nell'immagine 1allegata, ho tracciato in rosso.
Che ne pensate?


Potrebbe essere sensato , in questo caso rimangono le perdite laterali , ma credo che siano accettabili in questo caso considerando comunque che l’ottica è quella di ridurre i costi !

http://www.trattamentoacustico.it/immagini_forum/Schermata%202018-07-12%20alle%2016.44.49.jpg

Oppure, sempre per insonorizzare la stanza "B", sarebbe meglio procedere a estendere l'insonorizzazione per tutta la lunghezza della parte che separa entrambe le stanze dalla sala d'attesa (vedi immagine 2)?


Questo non è del tutto necessario in teoria , ma se andiamo a vedere in dettaglio gli incastri delle arerei potrebbe essere inspispensabile ..

L’ideale sarebbe questo … per prevenire anche le perdite laterali .

http://www.trattamentoacustico.it/immagini_forum/ufficio%20sala%20attesa%20isolamento%20acustico%20-1.jpg

In alternativa potremo rendere “indipendente” la sala A

http://www.trattamentoacustico.it/immagini_forum/ufficio%20sala%20attesa%20isolamento%20acustico%2022.jpg

Vedi che in questo caso la struttura è del tutto indipendente, quindi prima chiudiamo la sala A e poi realizziamo la parete che chiude la sala B

Fammi sapere !

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Grazie per la dettagliata risposta.

Gentilissimo..;)

Allora, opterei per lo schema disegnato da me (figura allegata), esclusivamente per un discorso di budget.

Devo realizzare varie altre modifiche nel locale e devo necessariamente contenere i costi per l'isolamento acustico.

Tuttavia, avrei alcune domande da fare:

1. Credi che posso ottenere un buon risultato limitandomi a insonorizzare le sole pareti da me tracciate in rosso (quello che mi interessa è isolare soprattutto la stanza "B";), oppure rischio di sprecare inutilmente soldi?

2. Sono alla ricerca di pannelli insonorizzanti sicuri per la salute e mi sono stati consigliati i pannelli in fibra di poliestere..che ne pensi? posso ottenere con questi un buon livello di insonorizzazione? che densità mi suggerisci di acquistare? e che spessore?

3. Sempre per un discorso di budget, avrei pensato di realizzare le pareti in questo modo:
singola parete in cartongesso + pannello fonoassorbente + singola parete in cartongesso.
Che te ne pare?

Eventualmente, se creo anche un'intercapedine di aria (che non avrebbe alcun costo aggiuntivo), potrei migliorare l'insonorizzazione rispetto alla configurazione appena descritta?
Quindi, in definitiva:
singola parete in cartongesso + intercapedine ARIA di 5cm + pannello fonoassorbente + singola parete in cartongesso

..Fammi sapere cosa ne pensi e grazie di tutto
Allegati
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
non risponde più nessuno??:(
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Carlo, scusa il ritardo ma a volte non partono le notifiche di alcuni post… devo aggiornare il software del forum ma non ho molto tempo !!

Il disegno che mi indichi è concettualmente la stessa soluzione della seconda opzione che ti avevo indicato , il punto è che la sala A deve avere delle pareti indipendenti e non deve avere intercapedini a comune con il divisorio dell’altra sala.

1. Credi che posso ottenere un buon risultato limitandomi a insonorizzare le sole pareti da me tracciate in rosso (quello che mi interessa è isolare soprattutto la stanza "B";), oppure rischio di sprecare inutilmente soldi?


Ovviamente si può fare un lavoro più impegnativo .. ma in ogni caso puoi raggiugnere buoni risultati , sopratutto se le frequenze che ti interessano sono prevalentemente quelle della voce.

2. Sono alla ricerca di pannelli insonorizzanti sicuri per la salute e mi sono stati consigliati i pannelli in fibra di poliestere..che ne pensi? posso ottenere con questi un buon livello di insonorizzazione? che densità mi suggerisci di acquistare? e che spessore?


Sicuramente la fibra di poliestere è il materiale più sano e innocuo … di solito per questi scopi utilizziamo la 50kg/m³ 50 mm , anche per una ragione di prezzo .


Se vuoi puoi anche valutare isolamento acustico che un alternativa più economica ma altrettanto sana e innocua !!

3. Sempre per un discorso di budget, avrei pensato di realizzare le pareti in questo modo:
singola parete in cartongesso + pannello fonoassorbente + singola parete in cartongesso.
Che te ne pare?


Ti consiglierei di fare almeno una doppia lastra per parte :

Cartongesso
Cartongesso
Fonoassorbente
Cartongesso
Cartongesso

Abbiamo un aumento di costi di 4 € /m²….ne vale la pena !!!

Eventualmente, se creo anche un'intercapedine di aria (che non avrebbe alcun costo aggiuntivo), potrei migliorare l'insonorizzazione rispetto alla configurazione appena descritta?
Quindi, in definitiva: 
singola parete in cartongesso + intercapedine ARIA di 5cm + pannello fonoassorbente + singola parete in cartongesso


Si il vantaggio c’è… ma dal punto di vista pratico devi usare una doppia struttura oppure una struttura da 10 cm . Se usi una struttura da 10 cm dovrai usare un fonoassorbente almeno di 8 cm perchè non ti cada dentro …


Alla fine la soluzione che ti ho indicato sopra con doppio cartongesso ti costa meno e funziona di più !!!

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Carlo, scusa il ritardo ma a volte non partono le notifiche di alcuni post… devo aggiornare il software del forum ma non ho molto tempo !!


Figurati! anzi ti ringrazio per la tua disponilità ;)



Il disegno che mi indichi è concettualmente la stessa soluzione della seconda opzione che ti avevo indicato , il punto è che la sala A deve avere delle pareti indipendenti e non deve avere intercapedini a comune con il divisorio dell’altra sala.


Dunque, se non creo delle pareti indipendenti per la sala A, rischio di ottenere un cattivo risultato? (a me interessa soprattutto l'insonorizzazione dalle voci..)




Se vuoi puoi anche valutare isolamento acustico che un alternativa più economica ma altrettanto sana e innocua !!


si sono interessato all'alternativa + economica di cui mi parli..credo tuttavia si sia verificato un problema nel caricamento del link che mi hai indicato, perchè mi rimanda semplicemente allo shop generico :D




Ti consiglierei di fare almeno una doppia lastra per parte :

Cartongesso
Cartongesso
Fonoassorbente
Cartongesso
Cartongesso

Abbiamo un aumento di costi di 4 € /m²….ne vale la pena !!!


Allora credo di aver fatto male io i conti.
Finora ho sempre escluso a priori la soluzione "a doppia lastra x parte", perchè credevo mi venisse a costare esattamente il doppio rispetto alla singola piastra per parte.

Io pensavo che per realizzare la doppia piastra x parte bisognasse "raddoppiare tutto".
Non so se mi spiego: doppio "telaio reggi-cartongesso" x parte e così via (scusate il mio linguaggio poco tecnico).

Ho capito male, quindi?
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Dunque, se non creo delle pareti indipendenti per la sala A, rischio di ottenere un cattivo risultato? (a me interessa soprattutto l'insonorizzazione dalle voci..)


Condividere intercapedini tra zone isolate e non isolate è un rischio .. ti consiglierei di rendere le strutture indipendenti … vedi che poi a livello di osti è assolutamente equivalente … è solo un modo di verso di impostare il lavoro che dovrebbe rendere indipendenti le due pareti !!

Scusami , come alternativa alla lana di roccia ti suggerivo Fonoassorbente Isolmix

Allora credo di aver fatto male io i conti.
Finora ho sempre escluso a priori la soluzione "a doppia lastra x parte", perchè credevo mi venisse a costare esattamente il doppio rispetto alla singola piastra per parte.


Il costo in più è solo la posa di una lastra di cartongesso per parte .

Quindi ti confermo che abbiamo una sola struttura ( in questo caso .. )


Cartongesso
Cartongesso
Struttura con lana di roccia o Fonoassorbente Isolmix 
Cartongesso
Cartongesso


Fammi sapere cosa ne pensi !

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Grazie per tutte le informazioni che generosamente mi stai fornendo.

Purtroppo dalle mie parti non sono riuscito a trovare nessuno veramente competente in materia.


Allora, sulla base delle mie esigenze e delle tue informazioni, ho provato ad abbozzare il progetto definitivo.

Per contenere i costi, ho deciso di insonorizzare soltanto la stanza A, mentre la stanza B intendo delimitarla con il solo cartongesso (a proposito: per delimitare la stanza B credo che basterà una sola parete, dato che non devo utilizzare alcun pannello fonoisolante...in questo caso, per la delimitazione della stanza B, è sempre necessario ricorrere alla struttura "a doppia lastra" di cartongesso, anche se si tratta di innalzare una parete singola e non doppia?

Mi sono permesso di allegare il progetto definitivo, con gli ultimi interrogativi che vorrei sottoporre alla tua attenzione.

Mi diresti gentilmente cosa ne pensi?

Grazie davvero:)
Allegati
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Resto in attesa di un riscontro e colgo l'occasione per augurare buone ferie
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Carlo , scusami per il ritardo , direi che il progetto va bene, ma puoi anche non fare una delle pareti verdi , ti aggiungo i commenti al disegno , fammi sapere se è chiaro !!!

stanza ufficio isolamento acustico .jpg

quindi rimani alla fine in questa situazione :

22 ufficio sala attesa isolamento acustico 22.jpg
Allegati
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora risposte per questo post.
Tuttavia, non ti è permesso rispondere a questo post.
Powered by EasyDiscuss for Joomla!
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy