Benvenuto su www.trattamentoacustico.it, il primo forum italiano di consulenza acustica gratuita.

In questo forum puoi postare liberamente le tue domande che riguardino l'isolamento acustico, il trattamento e la correzione acustica delgi ambienti dedicati alla musica come sale prova, studi di registrazione, project studio, ma anche ambienti domestici come home theater, home cinema e locali pubblici, bar, ristoranti, scuole, palestre ecc. Potrai chiedere informazioni su tutti i prodotti per l'acustica in vendita sul nostro online shop www.masacoustics.it.

Per postare una domanda devi essere registrato.

Accedi con i tuoi dati o Clicca qui per registrarti !

Cerca nel Forum

Problemi con la registrazione e il login ?

E' possibile che i filtri antispam blocchino la mail di attivazione ! In caso di problemi vi invitiamo a inviare una segnalazione a questa mail info@masacoustics.it .

  1. Enrico
  2. Richieste di consulenza acustica generica.
  3. Mercoledì, 06 Gennaio 2016
  4.  Iscriviti via mail
Salve, mi accingo a provvedere al trattamento dell'acustica per dar vita ad un piccolo project studio. Vi ho già contatto via mail per informazioni su alcuni materiali, ma scrivo qua perchè penso possa essere utile per chiunque seguire questa piacevole discussione.
Innanzittutto rinnovo i complimenti per il magnifico lavoro che fate, davvero eccelente ed esaustivo!
Vengo al dunque, ho una stanza di 6,1m di lunghezza, 4.1m di larghezza e 2.38m di altezza. Fortunatamente la stanza è in una casa isolata e precisamente nel seminterrato, quindi non ho problemi di vicinato e ancora più fortunatamente neanche di rumore esterno, o meglio se c'è è momentaneo e veramente ridotto e quindi date le mie esigenze, almeno per il momento, non ho bisogno di un isolamento acustico. Per quanto invece riguarda la correzione acustica sono arrivato a pensare ad una soluzione del genere:

http://s17.postimg.org/xvyuhruan/Immagine.png

Come si può notare ho le prime riflessioni di dx finiscono proprio sulla finistra, ma ho già provveduto a trattarla e a coprirla con una tenda pesante. Faccio un po' di considerazioni per facilitare il lavoro di tutti:

1. Ho deciso, chiaramente, di procedere cercando di ottenere una stanza LEDE, quindi ho pensato per la parete dietro la posizione di mix come riflettente.

2. Il semicerchio verde che passa nella testa dell'ascoltatore rappresenta la posizione trovata applicando la regola del 38%.

3. Il triangolo equilatero che si forma tra i coni e l'ascoltatore ha i lati di due metri, i monitors sono i Focal Solo6be.

4. La parete assorbente davanti al punto di ascolto verrà costruita con l'intelaiatura in legno e come fonoassorbente ho pensato all' Fonoassorbente Isolmix da 8cm 40kg/m3, nel caso posso integrare con dei pannelli 1x1m di "coni" da 5cm che ho già. L'inclinazione della parete negli angoli è stata fatta per evitare di avere angoli inferiori o uguali a 90°, inoltre per evitare la propagazione delle basse ho messo negli angoli della stanza dei superchunk con altezza dei triangoli da 60cm (sempre pensati con isolmix però stavolta da 6cm 40kg/m3), probabilmente una scelta ignorante, ma penso e spero efficace.

5. Per il soffitto ho pensato ai pannelli Stratocell Whisper FR Quash da 5cm di colore nero, però non so se vanno bene e quindi questo lo chiedo a voi, per quanto riguarda invece la parte del soffitto dove ci saranno le prime riflessioni avevo pensato di usare dei pannelli che avevo già costruiti con intelaiatura in legno, lana di roccia 40kg/m3 da 8cm e piramidali da 5cm, ma se andassero bene gli Stratocell potrei pensare di mettere quello anche sopra la posizione di mix in posizione opposta agli altri due già presenti nel progettino.

6. Nelle pareti laterali ho messo degli assorbitori che ho già costruito.

Domande:

1. Per questa tipologia di stanza cercare di avere una stanza LEDE è la scelta giusta? Poichè proprio in un video tutorial di auralex viene detto, quando si parla di diffusori, che in una stanza piccola potrebbe essere il caso di far la parete dietro anch'essa assorbente, ma la mia paura è quella di ritrovarmi con una stanza troppo dead.

2. La teoria del 38% prevede appunto di posizionare la postazione di ascolto al 38% della lunghezza della stanza, questa misura però va presa dal muro originale o dal muro+isolamento? Nel mio caso specifico, ad intuito, ho preso la misura misurando dall'impalcatura in legno fino al muro opposto e quindi ho posizionato l'ascolto. Dovevo invece partire da muro originale?

3. La distanza dei monitor dal muro (dall'impalcatura in legno in realtà) è di 20cm, in questo modo dovrei avere un buco intorno ai 450hz. Tuttavia anche qui mi sorge un dubbio poichè in un altro post (che non sono riuscito a ritrovare) mi pare ci fosse scritto che la distanza dal muro della cassa andasse calcolata partendo dal cono. Tuttavia le focal solo6be sono profonde 29cm, quindi distanziandole dal muro di 20cm prendendo la misura dal retro della cassa mi comporta il fatto che poi dovrò aggiungere i 29cm di profondità della cassa per trovare la frequenza alla quale avrò il taglio? (stando all'equazione presente sul sito genelec, che vi segnalo che ha cambiato l'immagine che spesso avete postato riguardo la distanza dei monitors dal muro ponendo il limite a 60cm!!)

4. Stratocell Whisper FR Quash da 5cm sono i pannelli corretti per il trattamento delle prime riflessioni del soffitto e del fluttering nella parte posteriore della stanza?

5. La mia soluzione per la parete assorbente davanti alla postazione di ascolto è valida o ho preso un grosso granchio e devo ripensarla completamente?

Vi ringrazio anticipatamente per tutto quello che mi scriverete e nel caso non sia possibile rispondere alle mie domande vi ringrazio infinitamente lo stesso perchè solo leggendo questo forum e gli articoli sul vostro sito ho evitato di fare una quantità di errori esorbitante che avrei pagato molto caro. Quindi, in ogni caso, Grazie!
Vota questo post:
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Enrico , grazie ancora per i tuoi complimenti !!

Direi che partiamo con il piede giusto:

- La sala è grande, lunga e non ha dimensioni coincidenti o multiple .

- Non abbiamo bisogno di isolamento acustico… questo vuol dire che avremo meno problemi acustici e possiamo concentrare il nostro budget nel trattamento acustico.

Direi che hai fatto un buon lavoro , ma sei cascato in qualche tranello ;) ;) ;)

Per prima cosa, la stima dei La regola dello specchio : come trovare i punti di prima riflessione. non è precisamente corretta. Le riflessioni sulla parete corrispondente al monitor sono corrette, quelle della cassa opposta no.. non cadono molto lontano … ma verifica ….

2. Il semicerchio verde che passa nella testa dell'ascoltatore rappresenta la posizione trovata applicando la regola del 38%.


Mi sembra che tu abbia considerato il 38% dalla struttura C…ma le basse non vedono questa… quindi il conto lo devi fare dalla parete REALE !!!

http://www.trattamentoacustico.it/immagini-forum2/punto%20di%20ascolto%20.png


3. Il triangolo equilatero che si forma tra i coni e l'ascoltatore ha i lati di due metri, i monitors sono i Focal Solo6be.


Un po troppo per queste casse… andrebbe a mio parere molto bene per le TWIN o per le BM9 per lo solo direi che 150 cm di triangolo siano già ok… ma se modifichi quanto detto sopra troverai le casse più vicine !!!

In ogni caso la sala è grande… sarebbe una taglia giusta per le TWIN !!!

http://www.trattamentoacustico.it/immagini-forum2/Schermata%202016-01-07%20alle%2015.26.55.png

Stai anche attento (vedi sopra) i monitor dovrebbero essere un po più vicini alla parete anteriore .. e sopratutto dovresti cercare di trovare una quadra in modo che la distanza del monitor della parete di fondo sia diversa dalla distanza tra il monitor e la parete laterale

4. La parete assorbente davanti al punto di ascolto verrà costruita con l'intelaiatura in legno e come fonoassorbente ho pensato all'Isolmix da 8cm 40kg/m3, nel caso posso integrare con dei pannelli 1x1m di "coni" da 5cm che ho già. L'inclinazione della parete negli angoli è stata fatta per evitare di avere angoli inferiori o uguali a 90°, inoltre per evitare la propagazione delle basse ho messo negli angoli della stanza dei superchunk con altezza dei triangoli da 60cm (sempre pensati con isolmix però stavolta da 6cm 40kg/m3), probabilmente una scelta ignorante, ma penso e spero efficace.


Perfetto per i SUPERCHUNK !! Non sbagli mai !!! Per la parete anteriore invece ci sono molte variabili…. dal disegno che vedo tu non vuoi riempire ma solo mettere i pannelli in corrispondenza del tratto nero e poi coprire con stoffa fonotrasparente.

Questo ha un problema pratico ( i pannelli per stare su devono essere rigidi ) e uno acustico (la legge del quarto di lunghezza d’onda è vera… ma se lasci troppo vuoto rischi di non beccare alcuni quarti … quindi alcune frequenze… questo schema funziona bene negli angoli dove lo spessore variabile dl pannello ci aiuta a coprire in modo uniforme tutte le frequenze ma a parete funziona meno … .ci vorrebbe qui un po più di “ciccia” … il piramidale serve a poco in questo caso … coprirei tutto con stoffa fonotrasparente.
Oltretutto potresti pensare di mettere in basso una struttura risonante … qualche idea…
http://www.trattamentoacustico.it/immagini-forum2/Progetto%20Leo%20Curiale%20OK0012.jpg
http://www.trattamentoacustico.it/immagini-forum2/Progetto%20Leo%20Curiale%20OK0014.jpg
http://www.trattamentoacustico.it/immagini-forum2/Progetto%20Leo%20Curiale%20OK0019.jpg

5. Per il soffitto ho pensato ai pannelli Stratocell Whisper FR Quash da 5cm di colore nero, però non so se vanno bene e quindi questo lo chiedo a voi, per quanto riguarda invece la parte del soffitto dove ci saranno le prime riflessioni avevo pensato di usare dei pannelli che avevo già costruiti con intelaiatura in legno, lana di roccia 40kg/m3 da 8cm e piramidali da 5cm, ma se andassero bene gli Stratocell potrei pensare di mettere quello anche sopra la posizione di mix in posizione opposta agli altri due già presenti nel progettino.


Direi che la tua idea va bene !!! in teoria potresti anche trattare i punti di prima riflessione con lo Stratocell Whisper FR  ma si tratta di una scelta un po “inusuale” ( non per forza sbagliata… ma in questi casi spesso si preferisce agire con soluzioni collaudate… )

Rispetto al disegno però cercherei di dividere i pannelli in più pezzi ( quindi usa 4-6 pezzi piccoli piuttosto che 2 pezzi grandi !! )

6. Nelle pareti laterali ho messo degli assorbitori che ho già costruito.

Ok può andare … ma farei qualche modifica ..
http://www.trattamentoacustico.it/immagini-forum2/posizione%20fonoassorbenti.jpg

1. Per questa tipologia di stanza cercare di avere una stanza LEDE è la scelta giusta? Poichè proprio in un video tutorial di auralex viene detto, quando si parla di diffusori, che in una stanza piccola potrebbe essere il caso di far la parete dietro anch'essa assorbente, ma la mia paura è quella di ritrovarmi con una stanza troppo dead.

La LEDE non è la sala migliore del mondo .. ma è molto facile da realizzare e direi che con l’impostazione ci siamo !!!!

2. La teoria del 38% prevede appunto di posizionare la postazione di ascolto al 38% della lunghezza della stanza, questa misura però va presa dal muro originale o dal muro+isolamento?

Risposto sopra !! Parti dal muro “vero”

3. La distanza dei monitor dal muro (dall'impalcatura in legno in realtà) è di 20cm, in questo modo dovrei avere un buco intorno ai 450hz. Tuttavia anche qui mi sorge un dubbio poichè in un altro post (che non sono riuscito a ritrovare) mi pare ci fosse scritto che la distanza dal muro della cassa andasse calcolata partendo dal cono. Tuttavia le focal solo6be sono profonde 29cm, quindi distanziandole dal muro di 20cm prendendo la misura dal retro della cassa mi comporta il fatto che poi dovrò aggiungere i 29cm di profondità della cassa per trovare la frequenza alla quale avrò il taglio? (stando all'equazione presente sul sito genelec, che vi segnalo che ha cambiato l'immagine che spesso avete postato riguardo la distanza dei monitors dal muro ponendo il limite a 60cm!!)


I monitor non “vedono” la parete fonoassorbente… ma la parete “vera” !!!! E’ vero che la distanza si prende dal cono… anche basandosi sul famoso foglio Genelec ( GENELEC POSIZIONE STUDIO MONITOR ) i monitor non dovrebbero essere posizionati a oltre 100 cm dalla parete… ma anche qua ci sono molti fattori da valutare .. in generale ti consiglio di:

- non usare più di 20/25 cm per l’assorbente della parete anteriore a meno che non stiamo facendo cose particolari….
- posizionare i monitor più vicino possibile a ridosso della parete “vera”

Considerando che il punto di ascolto è fisso e stabilito … può essere che le casse le ritroverai leggermente lontane… per questo suggerivo le TWIN !!
4. Stratocell Whisper FR Quash da 5cm sono i pannelli corretti per il trattamento delle prime riflessioni del soffitto e del fluttering nella parte posteriore della stanza?


vedi sopra .. flutter sicuro… prime riflessioni anche si ma….

5. La mia soluzione per la parete assorbente davanti alla postazione di ascolto è valida o ho preso un grosso granchio e devo ripensarla completamente?

Grosso granchio no …. ma puoi rivederla meglio … vedi cose scritte sopra .. ( hai pensato di realizzare una struttura con monitor incassati ?? )


Fammi sapere cosa ne pensi !


A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
La prima espressione che ho avuto leggendo la tua risposta è riassumibile in 3 lettere:"WOW"!:):D Davvero grazie mille per l'interessamento, la passione e la professionalità con cui mi hai risposto! Mi scuso se ci ho messo un paio di giorni a rispondere, ma purtroppo ero oberato di lavoro e dato che volevo porre la massima attenzione alle correzioni che mi hai suggerito ho aspettato di avere 3 orette libere da dedicare interamente al progetto. Vado al punto:

Ho rifatto il progetto seguendo i tuoi consigli alla lettera.

http://s8.postimg.org/b4ah5gtwl/PROJECT_STUDIO_0_2.jpg

Purtroppo ho dovuto fare una scelta ed arrivare ad un compromesso. Come puoi notare era impossibile rispettare tutte le misure corrette e quindi ho scelto di mantenere la giusta distanza tra il punto di ascolto e i monitors (1,5m), la giusta distanza dei monitor dalla parete (poco meno di 60cm) e ho fatto in modo che le distanze monitor/parete anteriore e monitor/parete laterale fossero diverse e non multipli una dell'altra. Questa scelta però ha comportato che la posizione d'ascolt0 non sia al 38% della lunghezza della stanza ma bensì al 30%....Come hai più volte detto bene tu la stanza si adatterebbe molto meglio alle twin, ma purtroppo al momento non posso permettermele.:( Tuttavia una volta finiti i lavori la spesa successiva la farò per i monitors ed ero proprio orientato verso una coppia di monitor molto simili alle twin (non come timbrica, ma come dimensionamento), precisamente i ks digital d-606, quindi quando potrò acquistarli sposterò la posizione di ascolto e mi piazzerò al 38% ricalcolando le riflessioni, ma per ora ho preferito fare così in modo da sfruttare al meglio le solo6be!

Ti scrivo un paio di considerazioni che ho fatto e le puoi tutte notare dal progetto che è in scala e rispetta le misure reali anche dei pannelli:

1) Ho calcolato tutte le prime precisamente ed applicato i pannelli nelle zone interessate.

2) Per le prime riflessioni sul soffito dato che non ci sono ancora dati della efficacia dello stracell whisper sui punti di prima riflessione ho deciso di procedere nel modo classico, come da te suggerito. (pannelli fonoassorbenti inclinati di 10°)

3) Le prime riflessioni sul pavimento per adesso le risolverò con un tappeto "ciccione" poi si vedrà. Quelle sulla scrivania vedrò come trattarle, magari applicando della moquette nelle zone interessate....

4)Ho spezzato i due pannelli di stratocell whisper dividendone uno in 4 pezzi e l'altro in 6 posizionandoli come puoi notare da progetto (mi piace un sacco questa cosa :) )

5) I superchunk sono rimasti tali e quali con l'altezza del triangolo da 60cm.

6) La parete anteriore l'ho fatta di 18cm e penso che sfrutterò l'idea che mi hai dato tu inserendo il legno sulla parte bassa. (Anche se prima devo farmi un'idea della spesa complessiva.)

7) sia la parete anteriore sia tutti i superchunk andrò a coprirli con della stoffa fonotrasparente, per le mie esigenze, e purtroppo il mio budget, andrà benissimo la versione più economica "cara".

8) Per i diffusori sul muro posteriore ho pensato ad una composizione di 4 T-fusor.


L'unico dubbio è lo spessore da 18cm del muro anteriore....posso fare di meno? o va bene così?


( hai pensato di realizzare una struttura con monitor incassati ?? )


Si assolutamente, penso siano 10 anni che non vedo l'ora di poterne avere una! Ma dato che spero in qualche mese di poter fare l'upgrade dei monitors... pensavo di aspettare ancora questo piccolo lasso di tempo e fare la struttura quando avrò i suddetti monitor che per la mia regia potrei definire "definitivi", in modo da non dover poi rifare il lavoro da capo!

Ovviamente se hai altri suggerimenti o accorgimenti sono apertissimo a valutare tutti i cambiamenti necessari!!!


Arrivato a questo punto ho fatto anche un po' di calcoli sul materiale che vorrei prendere da voi e sono arrivato a questi risultati:

1) 2 pannelli di stratocell whisper neri con il collante già applicato ---> eliminazione fluttering posteriore punto di ascolto.

2) 4 T-fusor ---> diffusione parete posteriore.

3) 10m lineari (170cm=h) di Stoffa Fonotrasparente Camira - Cara colore "Tummel" (EJ038)

4) 24 pannelli da 10cm di ISOLMIX 120x60cm densità 50kg/m3 (che se non erro dovrebbe entrare in magazzino entro metà gennaio, come da mail) ----> Superchunk

5) 28 pannelli da 6cm di ISOLMIX 120x60cm densità 50kg/m3 ---> parete anteriore.


Se mi puoi mandare il preventivo con iva e speso di trasporto fino alla provincia di bologna di questo materiale te ne sarei enormemente grato.

Ancora grazie per il tuo aiuto veramente fondamentale!

A presto!

Enrico.
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Per quanto ci fossi stato attento mi sono accorto di un paio di errori nel progetto che riporto aggiornato qua sotto:

http://s13.postimg.org/o4dd0t0vb/PROJECT_STUDIO_03.jpg


A causa di questo il preventivo che ti chiedo è su questi materiali:

1) 2 pannelli di stratocell whisper neri da 5cm di spessore con il collante già applicato ---> eliminazione fluttering posteriore punto di ascolto.

2) 4 T-fusor ---> diffusione parete posteriore.

3) 10m lineari (170cm=h) di Stoffa Fonotrasparente Camira - Cara colore "Tummel" (EJ038)

4) 10m lineari (170cm=h) di Stoffa Fonotrasparente Camira - Cara colore "Black" (EJ138)

5) 24 pannelli da 10cm di ISOLMIX 120x60cm densità 50kg/m3 (che se non erro dovrebbe entrare in magazzino entro metà gennaio, come da mail) ----> Superchunk

6) 34 pannelli da 6cm di ISOLMIX 120x60cm densità 50kg/m3 ---> parete anteriore.

Ho messo in grassetto le modifiche.

Rimane solo la domanda anche dell'altro post, ovvero di quanti centimetri deve essere la parete anteriore, io ho messo 18cm, ma se sono inutili e si può risparmiare qualcosa ti prego di farmelo notare! Grazie e scusa per gli errori nel post precedente.

A presto!
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Enrico , devo dire che anche la domanda era interessante ;) !!

E grazie per i complimenti… il forum ci porta via parecchio tempo .. ma credo che sia una cosa molto positiva !!

Ho visto le modifiche che hai fatto !! Ok per le variazioni sui pannelli frontali, ma una cosa !! Il punto di ascolto ha sempre la precedenza !!! Quindi prendi come partenza questo e poi cerca di trovare la migliore soluzione per il resto ..

Ricorda che i problemi dovuti alla alla vicinanza dei monitor alla parete si possono equalizzare perchè comunque sono problemi a fase minima, i problemi relativi al punto di ascolto invece sono più gravi e difficili da risolvere !!

Belle le KS Digital… non si vedono spesso ma sono degli ottimi ottimi monitor… a maggior ragione loro hanno un eq che ti permette di recuperare le interferenze alla parete !!

Ma cerca di tenere il 38% di partenza anche con le casse attuali… considera ce il 38% non è l’ave maria… quindi non è una regola fissa.. sopratutto per la presenza di finestre porte può deviare il pattern di distribuzione modale da quello “ideale” che ci detta la famosa regola… ma per eseprienza ti dico che comunque se non è proprio il 38% può essere il 40 o il 35 … in ogni caso è il primo passo da dove iniziare !!!

Ok per i punti 1/2

3) Le prime riflessioni sul pavimento per adesso le risolverò con un tappeto "ciccione" poi si vedrà. Quelle sulla scrivania vedrò come trattarle, magari applicando della moquette nelle zone interessate....


Queste sono meno preoccupanti… hai la consolle.. devi cercare di evitare la riflessione della consolle … non è facile …

4)Ho spezzato i due pannelli di stratocell whisper dividendone uno in 4 pezzi e l'altro in 6 posizionandoli come puoi notare da progetto (mi piace un sacco questa cosa  )


Ok, questa non la vedo nelle immagini ma è ok !!!!

ok per 5/6/7

8) Per i diffusori sul muro posteriore ho pensato ad una composizione di 4 T-fusor.


Se ci arrivi con il budget direi che ce ne potrebbero andare 6

L'unico dubbio è lo spessore da 18cm del muro anteriore....posso fare di meno? o va bene così?


Le ragioni per farlo più sottile sono solo di budget… questo non è spazio utile per la sala… comunque il punto di ascolto sarebbe lo stesso, la scrivania nella stessa posizione… quindi il modo migliore di sfruttare lo spazio davanti alla consolle è trattare… il mio consiglio è quindi di usare tutto lo spazio che puoi !

Fonoassorbente Isolmix è tornato disponibile ma nei formati :

SPESSORE 40 mm DENSITA 40 kg/m² >> 21 m²
SPESSORE 30 mm DENSITA 30 kg/m² >> 80 m²
SPESSORE 50 mm DENSITA 40 kg/m² >> 400 m²
SPESSORE 15 mm DENSITA 100 kg/m² >> 300 m²

Rimane solo la domanda anche dell'altro post, ovvero di quanti centimetri deve essere la parete anteriore, io ho messo 18cm, ma se sono inutili e si può risparmiare qualcosa ti prego di farmelo notare! Grazie e scusa per gli errori nel post precedente.


Nelle immagini che ti avevo mandato lo spessore è di 15 cm 18 va benissimo… il mio suggerimento è quello di “rilanciare”…. fare ancora più spesso e incassare…in ogni caso puoi anche adattare vari monitor… di solito si fa lo spazio più grande e poi si crea una “maschera”….

i monitor in-wall sono molto vantaggiosi !!!

Fammi sapere per ISOLMIX che ti mando il preventivo, mandami una mail con il tuo indirizzo mail e te lo invio per forma privata.

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Giulio!!! Grazie mille per la risposta!!!

Ok per tutto!

Ora rifaccio il progetto e calcolo la quantità di materiale che mi serve. Una cosa soltanto....Il muro diventerebbe molto spesso adesso, ad occhio direi tra i 60 e i 70 cm, ma appena ho il progetto sarò più preciso....posso pensare di lasciare uno spazio d'aria tra uno strato di pannelli e l'altro? O è dannoso a livello acustico? e quindi è meglio mettersi l'animo in pace e riempire tutto di fonoassorbente?

Enrico.
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ok, questa non la vedo nelle immagini ma è ok !!!!


Scusami, non avevo notato questa cosa....Forse l'ho messo troppo poco in evidenzia, ma il taglio dei pannelli lo puoi vedere dall'immagine della pianta, quei pannelli sul soffito nella parte posteriore sono due whisper tagliati! Nel prossimo progetto li marcherò di più!!!!

A presto,

Enrico.
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Enrico , lasciar uno spazio d'aria non è una buona idea... idealmente la cosa più sicura sarebbe riempire tutto !!

In alternativa si mettono i pannelli inclinati di 45° per cercare di tenere tutto lo spazio . In questo caso devi usare ovviamente pannelli più rigidi (quindi più cari) mentre se riempi tutto ti basta una densità minore... se vuoi una dritta noi di solito lavoriamo con la knauff ecose che ha una densità di circa 35 kg/m³

http://www.trattamentoacustico.it/immagini-forum2/Ecose.png

Molto economico, anallergico e ha un ottimo assorbimento !!!


Ok, per il soffitto !!! vedo il tratteggio fine ed è ok !!

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ok Giulio!

A questo punto ti chiedo se mi puoi dare qualche idea sul come costruire la struttura per i monitor...Io pensavo di farla in legno, ma dato che penso che i monitor vadano inclinati e messi nella parte alta non ho idee su come fare la struttura...La cosa che proprio non capisco è come bloccare il monitor ad una struttura non parallela al pavimento, mi viene da pensare al velcro..ma vorrei avere una conferma da te che sicuramente l'hai fatto molte volte. Poi ovviamente devo fare tutti i calcoli per capire se posso davvero permettermi una cosa del genere, sicuramente mi scervellerò per riuscire a farlo, ma devo prima avere ben chiaro come procedere!!

Grazie davvero ancora per tutto!

Enrico.
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Angolarli è necessario solo se devi !!!! Di solito questo succeder perchè hai già una coppia di monitor... idealmente i monitor dovrebbero essere posizionati :

- Con il baricentro acustico del monitor all'altezza dell'orecchio
- Non inclinati , quindi 0° speaker inclinati restringono lo sweetspot.

Poi in tutti i casi in cui vogliamo tenere i monitor usiamo una cinghia ... tipo questa :

http://i.ebayimg.com/00/$(KGrHqIOKosE33NmFvoWBN94rwO(6Q~~_35.JPG

Considera che ci sono moltissime opzioni ma puoi trovare parecchie informazioni a questo post :

https://www.gearslutz.com/board/studio-building-acoustics/636248-flushing-my-monitors.html

Ciao !

Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Dopo una lunga assenza dovuta purtroppo a vari problemi rieccomi a chiedere consigli per sonorizzare per bene la mia regia. Intanto colgo l'occasione per ringraziare nuovamente Giulio per tutti i consigli e per i fantastici articoli che si trovano sul blog di masacoustic, veramente una risorsa immensa per i neofiti dell'acustica come me! Ed inoltre chiedo scusa se non ho più risposto ma purtroppo sono sorte questioni di forza maggiore per cui ho dovuto abbandonare il progetto per un po'!

Veniamo al dunque, ad oggi il mio piccolo studiolo è leggermente progredito, per lo più a livello edile (ho costruito una piccola sala ripresa e mi sono occupato dei cablaggi, quando sarà il momento poi vi chiedere aiuto anche per quella stanzetta :) ). Vorrei iniziare a costruirmi i pannelli per trattare le prime riflessioni sulle pareti laterali e sul soffitto della regia di cui già nei post sopra ho pubblicato la pianta. Come già mi era stato ampiamente consigliato sarei indirizzato all'uso di Isolmix per la costruzione dei suddetti. Ora mi si pone il seguente problema, per la posizione ho già provveduto a modificare il progetto con i consigli di Giulio, ma di che dimensione devo costruire questi pannelli? In particolare ciò che mi interessa è lo spessore, perchè da quello che ho potuto capire leggendo articoli e spulciandomi infiniti papiri di post su forum et similia sembra che uno spessore da 5cm (spessore del pannello di Fonoassorbente Isolmix standard) sia troppo esiguo, infatti anche confrontando le tabelle dei gradienti di assorbimento dei propanels di auralex ho notato che appunto lo spessore gioca un ruolo fondamentale nell'ampiezza del range di frequenze assorbito dal pannello.

Quindi la mia domanda è proprio questa: qual'è lo spessore ideale per ottenere un assorbimento idoneo considerate le dimensioni della mia stanza nei punti di prima riflessione? E qual'è "l' air gap" ideale da lasciare tra pannello e muro?

Ancora grazie per la disponibilità e per tutto ciò che avete messo online gratuitamente!
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Enrico, bentornato nel forum e grazie ancora per i complimenti ( PS se hai due minuti lasciaci una recensione su Facebook https://www.facebook.com/MasAcoustics/reviews/ !!! )

Teoricamente noi vorremmo che i pannelli fossero assorbenti a tutte le frequenze purtroppo questo non è possible, quindi ci accontentiamo di assorbire più frequenze possibile. Quindi per questo dovremo realizzare i pannelli più spessi possibile.

Nella pratica direi che 10/15 cm possono essere buoni !!

Stesso discorso per l’intercapedine dietro… non c’è un ottimo … ma direi che potresti fare per esempio :

Pannello 10 cm
GAP 5 cm

In modo da avere un assorbimento efficace da 15 cm


Fammi sapere cosa ne pensi !


A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Perfetto!

Quindi usando isolmix mi consigli di mettere all'interno dell'intelaiutura di legno due pannelli da 120x60x5cm?

Invece per quanto riguarda la chiusura sul retro? Il davanti direi che è ok con la stoffa camira "cara", ma il mio dubbio è sulla parte posteriore...lascio il fonoassorbente a vista o chiudo con uno strato di legno/compensato/materiale plastico?

Ancora grazie!!!

P.S. recensione su FB lasciata con molto piacere! :)
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Enrico , grazie mille per la tua fantastica recensione !!

Quindi usando isolmix mi consigli di mettere all'interno dell'intelaiutura di legno due pannelli da 120x60x5cm?


Si esatto , per un totale di 10 cm !!

Invece per quanto riguarda la chiusura sul retro? Il davanti direi che è ok con la stoffa camira "cara", ma il mio dubbio è sulla parte posteriore...lascio il fonoassorbente a vista o chiudo con uno strato di legno/compensato/materiale plastico?


Se vuoi lasciare lo spazio d’aria dietro al pannello è importante che anche il retro sia assorbente … altrimenti si crea una risonanza indesiderata.

Di solito si possono fare i pannelli senza fondello , ecco un esempio :

http://www.trattamentoacustico.it/immagini-forum2/Pannelli%20fonoassorbenti%20fai%20da%20te%20.jpg

In alternativa puoi fare un fondello con legno forato … ma alla fine ti consiglio di seguire il disegno sopra !!!!


Fammi sapere cosa ne pensi !


A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Perfetto! Ho da chiederti solo un ultima cosa che non mi è tanto chiara. La differenza tra le due stoffe Cara e Lucia, oltre alla gamma di colore differente, qual'è? Ovviamente per questioni di budget andrei su Cara perchè tanto non ho problemi con le colorazioni disponibili, ma se Lucia ha prestazioni acustiche migliori, quindi se è più trasparente allora potrei valutarne l'acquisto perchè vorrei che questi pannelli diventino veramente definitivi per il mio ambiente! Grazie ancora per tutto ciò che mi hai consigliato!

P.S. Isolmix è disponibile solo in ordini da 12/24/36 ecc...o posso ordinarne un numero compreso tra 12 e 24?
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Enrico , la Cara è più economica e più trasparente rispetto alla lucia , quindi te la consiglio ... ( vedi stoffa fonotrasparente )


A livello di colore però la CARA è più melange mentre la LUCIA è più a tinta unita. L'unico pregio che ha la LUCIA è che è più coprente, sopratutto se scegli colori chiari che soffrono più di trasparenza...


Rimango a tua disposizione per qualsiasi dubbio o domanda.

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora risposte per questo post.
Tuttavia, non ti è permesso rispondere a questo post.
Powered by EasyDiscuss for Joomla!
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy