Benvenuto su www.trattamentoacustico.it, il primo forum italiano di consulenza acustica gratuita.

In questo forum puoi postare liberamente le tue domande che riguardino l'isolamento acustico, il trattamento e la correzione acustica delgi ambienti dedicati alla musica come sale prova, studi di registrazione, project studio, ma anche ambienti domestici come home theater, home cinema e locali pubblici, bar, ristoranti, scuole, palestre ecc. Potrai chiedere informazioni su tutti i prodotti per l'acustica in vendita sul nostro online shop www.masacoustics.it.

Per postare una domanda devi essere registrato.

Accedi con i tuoi dati o Clicca qui per registrarti !

Cerca nel Forum

Problemi con la registrazione e il login ?

E' possibile che i filtri antispam blocchino la mail di attivazione ! In caso di problemi vi invitiamo a inviare una segnalazione a questa mail info@masacoustics.it .

  1. Laura Cozzolino
  2. Isolamento acustico abitazioni
  3. Giovedì, 12 Dicembre 2019
  4.  Iscriviti via mail
Salve!
Sono una pianista concertista ed ho recentemente acquistato casa in un condominio collocato al 3 di 4 piani. L'appartamento dispone di una stanza di circa 9 mq, confinante con altri locali interni e solo da un lato con l'esterno (il lato della finestra). Ho intenzione di realizzare un alto isolamento acustico, oltre che un trattamento di correzione acustica, in modo da non creare fastidi al vicinato. Mi sono già rivolta ad una ditta che mi ha proposto un progetto che include doppia porta, doppio infisso, pavimento flottante, controsoffitto, etc.., il che comporta un restringimento delle pareti, tuttavia non eccessivo non avendo vicini direttamente comunicanti se non sopra e sotto.
I miei dubbi riguardano il tipo di strumento da inserire nella stanza: avevo inizialmente optato per un buon verticale per una questione di spazio e di risonanza, ma sono sempre più convinta di non poter rinunciare ad un coda. Dunque mi chiedo:
- date le dimensioni della stanza (9 mq che si ridurrebbero ulteriormente), e prevedendo la possibilità di provare anche insieme ad altri strumenti (per un totale di massimo 3 persone più il pianista), un quarto di coda di 1.61 ci starebbe? Se sì, in termini di risonanza e percezione acustica si potrebbe ottenere un risultato più che soddisfacente?
- dovendo apportare dei lavori in casa, la situazione cambierebbe notevolmente se riuscissi a guadagnare un po' di spazio in più per la stanza? Quale sarebbe la dimensione ottimale (al netto dei restringimenti vari) per soddisfare le mie esigenze?
- non meno importante, quali sono esattamente i generali limiti di emissione acustica in un contesto condominiale? Trattandosi di un investimento notevole, vorrei essere certa di ottenere un abbattimento sufficiente per rientrare nei limiti consentiti.

Grazie mille!
Laura
Vota questo post:
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Buongiorno Laura, grazie per aver utilizzato il nostro forum di consulenza acustica !

Le variabili sono moltissime, dal punto di vista acustico ti posso direi che un piano verticale potrebbe essere assolutamente adatto o forse anche meglio ... il pianoforte a coda che di solito usiamo con il coperchio aperto potrebbe essere troppo forte ...

A livello tonale ( frequenze e armoniche emesse ) direi che i due strumenti sono più o meno simili .


Forse per una questione di spazio potrebbe essere più indicato un piano verticale ( considerando che dovrai anche suonare insieme ad altre persone ) ma sicuramente un piano a coda presenta altri vantaggi non indifferenti !!!

Fammi sapere !

A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Buongiorno Giulio.
Sono consapevole che un verticale sarebbe più adatto visto lo spazio, ma ho necessità di studiare sulla meccanica di un coda. Detto ciò, e prevedendo un quarto di coda da 1.61, si può ottenere un uguale abbattimento? La percezione acustica sarebbe ugualmente soddisfacente?

Grazie per la tua disponibilità!
Laura
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Buonasera Laura, capisco che le meccaniche di un pianoforte a coda siano molto diverse. Direi che a parte lo spazio non avremo troppi problemi ... ovviamente non ci dovremo aspettare una resa acustica ariosa e spaziosa... la sala è piccola e la dovremo trattare per una buon percentuale... ma questo problema lo abbiamo a prescindere dal tipo di pianoforte che sceglierai.


Fammi sapere cosa ne pensi !



A presto !


Giulio
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Buonasera, ho le stesse esigenze di Laura. Devo studiare e suonare su un mezza coda e suonare anche in ensemble. La mia stanza è di 26 mq, il pavimento è di marmo. Non voglio disturbare i vicini al piano di sotto che sentono il pianoforte come se l'avessero in casa.
Cerco suggerimenti per isolare il pavimento. Grazie
Anna
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Buongiorno Anna, benvenuta nel forum.

Di solito per realizzare un pavimento flottante ben isolato e stabile consigliamo di realizzare una struttura flottante con Uboats e Barriera acustica FlatBarrier 10A 

Ecco lo schema di massima

Pavimento flottante UBOATS.png

Se noi andiamo a isolante il pavimento come indicato sopra la differenza rispetto ad ora sarà drastica ... ma un po di rumore potrebbe passare comunque dalle pareti .

In ogni caso è possibile iniziare con il pavimento e affrontare le pareti in un secondo momento.

Fammi sapere cosa ne pensi !
Allegati
Ing. Giulio Curà
MasAcoustics and Co.
http://www.masacoustics.it
Facebook
Linkedin
Instagram
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora risposte per questo post.
Tuttavia, non ti è permesso rispondere a questo post.
Powered by EasyDiscuss for Joomla!
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy