Benvenuto su www.trattamentoacustico.it, il primo forum italiano di consulenza acustica gratuita.

In questo forum puoi postare liberamente le tue domande che riguardino l'isolamento acustico, il trattamento e la correzione acustica delgi ambienti dedicati alla musica come sale prova, studi di registrazione, project studio, ma anche ambienti domestici come home theater, home cinema e locali pubblici, bar, ristoranti, scuole, palestre ecc. Potrai chiedere informazioni su tutti i prodotti per l'acustica in vendita sul nostro online shop www.masacoustics.it.

Problemi con la registrazione e il login ?

E' possibile che i filtri antispam blocchino la mail di attivazione ! In caso di problemi vi invitiamo a inviare una segnalazione a questa mail info@masacoustics.it .

Per postare una domanda devi essere registrato.

Accedi con i tuoi dati o Clicca qui per registrarti !

Salve a tutti, intanto complimenti per il forum, in questi giorni ne sto leggendo molti ma il vostro non si batte. Vengo alla domanda, ho ricavato un Vocal Booth dalla divisione di una stanza. Premetto che non ho nessun interesse ad isolarlo, ho realizzato un pavimento isolato con del materiale di recupero, ora avendo a disposizione vari pannelli di bugnato piramidale 6cm (4+2) 35 kgm3, la mia idea iniziale era di tappezzato completamente di bugnato e mettere a terra una moquette, poi leggendo ho capito che forse é una soluzione che crea un ambiente con i bassi fastidiosi e attenua solo le alte frequenze. La seconda idea che mi è venuta è quella di mettere 3 strati di lana di roccia da 6cm al soffitto e 2 ai lati e magari se serve aggiungerne agli angoli a mo di bass trap, per poi rivestire tutto con il vostro tessuto acustico. La terza idea che mi è venuta è quella di scrivervi e chiedere direttamente a voi. Ho optato per questa ultima idea, e per questo vi chiedo, quale è la soluzione migliore per trattare acusticamente il Booth? Considerando che mi occorre principalmente per voce e chitarre acustiche (ma se possibile anche per basso e chitarre elettriche con ampli) e che vorrei suonasse al meglio, avete delle soluzioni da propormi? Come vedete nel Booth cè anche una finestra che da verso l'esterno e la porta di ingresso è a vetri, devo rivestire anche queste? Grazie in anticipo per la risposta.
Risposte (5)
  • Risposta accettata

    Mercoledì, Febbraio 07 2018, 06:51 PM - #permalink
    Ciao Paolo , ti mando per mail il preventivo !!

    Rispondo al resto delle domande che possono interessare anche altri utenti .

    Per realizzare le pareti sotto la stoffa, cosi come disegnate da te, va bene se uso la lana di roccia spessore 6 cm 70 kg al m3?


    Per questo ti consiglio la ECOSE

    Le doghe in legno vanno bene di qualsiasi tipo?

    Si , il legno non è importante , è importante il passo e lo spessore !

    A pavimento meglio una moquette o un laminato?


    Laminato sicuramente !

    La porta a vetri e la finestra le lascio cosi o serve una tenda?

    Puoi lasciarla anche cosi !!

    Il soffitto sotto ai diffusori deve essere ribassato con del materiale fonoassorbente tipo lana di roccia o incollo direttamente i diffusori all'attuale soffitto?


    Puoi mettere i Diffusori acustici 3D T'Fusors a parete e poi riempire i Diffusori acustici 3D T'Fusors con ECOSE .

    A presto !


    Giulio
    La risposta è stata minimizzata Mostra
  • Risposta accettata

    Venerdì, Febbraio 02 2018, 10:10 AM - #permalink
    Ciao Giulio,
    intanto ti specifico il soffitto: è in forati e sopra c'è un vano vuoto (un sottotetto spiovente con h massima 120 cm), sostanzialmente ho aperto un buco nei forati e ho appoggiato la lana di vetro sopra il soffitto (tra il sottotetto e il sopra del soffitto) per tutta la superficie del booth per poi richiudere il buco con una lastra di carton gesso.
    Rispetto a quello che hai ipotizzato credo che sceglierò la prima ipotesi (fai da te).
    A questo punto, se ho interpretato correttamente il progetto, mi occorrerebbe la vostra fornitura di stoffa fono traspirante e dei diffusori per il soffitto, ti mando una mail cosi possiamo procedere all'ordine.
    Ti volevo chiedere alcuni chiarimenti:
    Per realizzare le pareti sotto la stoffa, cosi come disegnate da te, va bene se uso la lana di roccia spessore 6 cm 70 kg al m3?
    Le doghe in legno vanno bene di qualsiasi tipo?
    A pavimento meglio una moquette o un laminato?
    La porta a vetri e la finestra le lascio cosi o serve una tenda?
    Il soffitto sotto ai diffusori deve essere ribassato con del materiale fonoassorbente tipo lana di roccia o incollo direttamente i diffusori all'attuale soffitto?
    Grazie
    La risposta è stata minimizzata Mostra
  • Risposta accettata

    Lunedì, Gennaio 29 2018, 06:03 PM - #permalink
    Ciao , ok tuto chiaro .. quindi comunque un minimo di isolamento ti serve e a mio parere hai già fatto un buon lavoro !

    Anche troppo !!!! Nel senso che una parete in cartongesso cosi massiccia tende a riflettere molto sia le alte che le basse… quindi molto bene per l’isolamento … ma un po meno per l’acustica interna…

    Nel soffitto che era stato realizzato a tabelloni di foratino ed intonacato ho aperto una botola che ho utilizzato per mettere uno strato di lana di roccia da 8 cm su tutta la superfice del Booth e dove era possibile sono andato oltre di 1 metri (verso l'esterno non avevo spazio). 


    Questo non mi è chiaro .. mi puoi spiegare in dettaglio ?

    La mia idea parte propio da questa considerazione: se puoi trattare acusticamente un ambiente bene altrimenti meglio creare un ambiente "sterile" e lavorare dopo con riverberi ecc.


    Si .. il problema è che questo discorso funziona solo da una certa frequenza in su …possiamo infatti realizzare una sala anecoica ma solo per le frequenze assorbite quindi con dei pannelli fonoassorbenti standard ( anche se molto spessi ) abbiamo un ambiente FALSAMENTE ANECOICO … nella pratica le medie e le basse sono assorbite da poco a niente mentre le alte sono assorbite totalmente .

    Dato per assioma che noi NON riusciamo ad assorbire TUTTE le frequenze ( se non in casi particolari con progetti dedicati e grande uso di spazio e grandi costi … ) il nostro obiettivo in genere è trovare un trattamento BILANCIATO che preveda una giusta quantità di ASSORBIMENTO , DIFFUSIONE, BASS TRAPPING e anche RIFLESSIONE .

    Le dimensioni del tuo booth per sono “medie”… quindi non troppo piccole ne troppo grandi , a mio parere abbiamo la possibilità di introdurre alcune riflessioni… ma mantenendo un alto spessore di trattamento … diciamo che la chiave più che la quantità è la QUALITA’ ( o meglio lo spessore )

    Potresti per esempio realizzare delle pareti acustiche con degli spessori importanti in fibra minerale, eventualmente aggiungendo delle doghe con un passo adeguato per dare un minimo di riflessione e diffusione ( cosa sensata per le voci .. )


    Ecco un idea…


    http://www.trattamentoacustico.it/immagini-forum2/Schermata%202018-01-29%20alle%2018.55.08-1.png

    Se vuoi fare una cosa più semplice … ok per i fonoassorbenti… ma alcune indicazioni :

    - Fondamentali le Bass traps ( quindi ok corner traps come le Bass Traps LENRD, ancora meglio Venus bass trap o Mega Lenrd o anche trappole fai da te come sopra .. )

    - Prediligi lo spessore alla quantità … quindi per farti un esempio meglio una copertura del 60 con Studiofoam Wedges 10cm piuttosto che una copertura del 100% con Studiofoam Wedges 5cm

    - Puoi introdurre ( magari a soffitto ) un po di riflessione … per esempio Diffusori acustici 3D T’Fusors o Diffusori QRD in EPS


    Fammi sapere cosa ne pensi !


    A presto !


    Giulio
    Mi piace
    La risposta è stata minimizzata Mostra
  • Risposta accettata

    Sabato, Gennaio 27 2018, 12:58 AM - #permalink
    Si Giulio in realta è come dici tu, ovvero non sono particolarmente interessato ad aumentare l'isolamento del Booth visto che ad oggi lo uso solo per voci e chitarre acustiche e visto che ho la fortuna di abitare in montagna isolato dal resto del mondo, diciamo che l'attuale isolamento è più che sufficiente per le mie esigenze.
    Venendo alle pareti:
    Quella con la porta è stata realizzata con struttura in cartongesso da 7.5 cmq dentro abbiamo messo uno strato di lana di roccia da 6 cm da 70 kg al mq e poi chiuso tutto con della schiuma. Dalla parte interna ho montato 2 lastre da 15mm e tra le lastre ho messo un materassino antivibrazione di quelli che si usano per i pavimenti flottanti.
    Dall'altra parte ho messo una sola lastra poi ho staccato il tutto.
    La parete con la finestra è l'unica che da verso l'esterno della casa, è realizzata in blocchi di poroton da 30 cm e intonacata sia per dentro che per fuori.
    Le altre due pareti sono comunicanti con quella che uso come sala regia (in realtà è una camera grande che purtroppo non posso dividere per motivi logistici) e sono realizzate in Foratini e intonacata da ambo i lati.
    Il pavimento del Booth l'ho realizzato con dei materiali che avevo: strato di tappetino antivibrazione, strato di sughero da 15mm strato di lana di vetro da 8cm catramata da un lato (quello in alto) strato di sughero tappetino e Osb da 15 mm (stavo per aggiungere del brodo di pollo che non guasta mai ma mi sono fermato alla accozzaglia che avevo già fatto).
    Nel soffitto che era stato realizzato a tabelloni di foratino ed intonacato ho aperto una botola che ho utilizzato per mettere uno strato di lana di roccia da 8 cm su tutta la superfice del Booth e dove era possibile sono andato oltre di 1 metri (verso l'esterno non avevo spazio).
    La porta è una porta acustica con abbattimento 35 db (fatta da un falegname) mentre la finestra è una normale finestra con doppio vetro.
    Il Booth è stato ricavato tagliando un pezzo di corridoio quindi purtroppo non ho un luogo più ampio da utilizzare.
    La mia idea parte propio da questa considerazione: se puoi trattare acusticamente un ambiente bene altrimenti meglio creare un ambiente "sterile" e lavorare dopo con riverberi ecc.
    Capisco il discorso del Basso e diciamo che ci rinuncio facilmente, quello che vorrei ottenere è invece visto lo spazio che ho (che purtroppo è l'unico a disposizione) farlo suonare al meglio delle sue possibilità per le voci.
    Per questo preferisco farlo specifico solo per le voci piuttosto che cercare una soluzione che suonmeno bene con le voci ma che suoni benino con tutti gli strumenti.
    Tra l'altro faccio un genere dove spesso è utile sfruttare l'effetto di prossimità del microfono.
    Dimenticavo, pur avendo il materiale che ti ho detto nella precedente mail, mi interessa il risultato, per cui se pensi che sia migliorativo fammi pure un preventivo senza tenere in nessun modo conto del materiale chi già ho.
    Dovendo trattare uno spazio così piccolo non mi interessa spendere di piu, mi interessa ottenere il miglior risultato possibile.
    Approfitto per togliermi una curiosità, ho visto tanto studi con sale ben trattate utilizzare comunque i Booth per le voci anche quando registrano le voci da sole. Se è vero come anche io sapevo, che i Booth suonano comunque peggio delle sale perché spesso vedo adottare questa soluzione?
    La risposta è stata minimizzata Mostra
  • Risposta accettata

    Venerdì, Gennaio 26 2018, 06:15 PM - #permalink
    Ciao e grazie per i tuoi complimenti !!!


    La terza idea che mi è venuta è quella di scrivervi e chiedere direttamente a voi. Ho optato per questa ultima idea, e per questo vi chiedo, quale è la soluzione migliore per trattare acusticamente il Booth? 


    Ah ah !!!!


    Be… in effetti si tratta di una quesito solo in apparenza semplice … ma la questione è articolata !!!

    Partiamo da un punto fisso !

    Un booth suona male per definizione perchè ha dimensioni piccole e quindi soffre di risonanze.

    Però in acustica tutto è da relazionare alla lunghezza d’onda quindi possiamo direi che la sala sarà un po’ meglio per voci e strumenti con fondamentali alte , mentre sarà più problematica per basso , percussioni e basse frequenze in genere.

    Nel tuo caso poi hai una pianta quasi quadrata , che rende la questione anche più problematica dal punto di vista delle basse…


    Questa è la premessa… una cosa mi ha incuriosito, mi dici :

    ho ricavato un Vocal Booth dalla divisione di una stanza. Premetto che non ho nessun interesse ad isolarlo,


    Immagino che se hai fatto un booth in ogni caso un po di isolamento ti serve…quindi forse volevi dire che non sei interessato ad AUMENTARE l’isolamento acustico …

    Ti chiedo questo perchè nel caso la stanza fuori dal booth sia più grande e comunque silenziosa la migliore scelta sarebbe quella di registrare nella stanza grande.. ( magari più o meno trattata )

    In ogni caso mi immagino che un minimo di isolamento ti serva , altrimenti non avresti fatto il booth :-)

    Per poterti dare un risposta sensata però mi dovresti dire in dettaglio come sono fatte le pareti , che sezione hanno ? ( legno , cartongesso … ) il soffitto ? ?


    Fammi sapere !

    A presto !


    Giulio
    La risposta è stata minimizzata Mostra
La tua risposta

Powered by EasyDiscuss for Joomla!
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy